Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

I marciapiedi del Corso sono una grande trappola

Buche

Voragini che squarciano l’asfalto e si aprono sul vuoto. I pedoni sono a forte rischio.
Voragini. Che squarciano l’asfalto e si aprono sul vuoto. Esponendo a gravissimi rischi i malcapitati passanti. E non in aperta campagna, ma in pieno Corso del Popolo, quella che dovrebbe essere la strada principale del centro città, il salotto buono di Rovigo.



Invece, anche qui, il freddo e la pioggia delle scorse settimane, ha colpito duro. E lasciato il segno. Causando il cedimento dell’asfalto in più punti. A farne le spese, soprattutto i marciapiedi, che sono ormai ridotti a un vero e proprio disastro.


Basta farsi due passi sul Corso per rendersene conto. “E’ uno schifo, si rischia di inciampare ad ogni passo”, allarga le braccia Franco, un pensionato, mentre affronta con il suo bastone i dislivelli dell’asfalto. E in effetti, a Rovigo non si può davvero camminare a testa alta: gli occhi bisogna tenerli ben puntati sull’asfalto, per evitare di ritrovarsi con la faccia per terra. Gli esempi sono innumerevoli.



Il servizio completo sulla Voce in edicola domenica 12 febbraio.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy