Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

"Ti faccio a pezzi e ti congelo", condannato il marito "orco"

Tribunale

51672

Maltrattamenti

Ha patteggiato un anno e 4 mesi Mohammed Fannane, il marocchino di 32 anni che è accusato di maltrattamenti nei confronti dell'ex. Di recente è stato arrestato per stalking.
" Ti spezzo le gambe, ti faccio a pezzi e ti metto nel congelatore". Sotto l'abuso di alcol Mohammed Fannane, marocchino 32enne residente a Rovigo era una furia contro la moglie. Una settimana fa è stato arrestato in flagranza di reato per stalking e resistenza a pubblico ufficiale ([url"Leggi l'articolo"]http://www.polesine24.it/Detail_News_Display/Rovigo/-ti-brucio-ti-ammazzo--marocchino-arrestato-per-stalking-alla-ex[/url]). Ma per fatti simili avvenuti a maggio scorso, ha patteggiato stamattina davanti al gip Pietro Mondaini un anno e 4 mesi.



I guai giudiziari per il marocchino 32enne che ha vessato per anni la moglie e l'ha sottomessa psicologicamente e fisicamente, si sommano. Anche in questo caso l'accusa era di maltrattamenti aggravati perché commessi davanti ai figli minorenni.



Per la donna di 32 anni, rappresentata dall' avvocato Elena Perini, di Rovigo, tuttavia, nemmeno la separazione ha posto fine alle angherie dell'uomo. Infatti pochi giorni fa il marocchino dopo aver chiamato i carabinieri perché non trovava il bimbo della donna all'asilo, è stato accompagnato dai militari del Norm nella casa dell'ex moglie. Qui l'ha insultata pesantemente e voleva ancora scagliarsi contro di lei. Per fermarlo i militari lo hanno bloccato. E il marocchino ne ha avute anche per loro.



Il servizio completo domani 18 gennaio sulla Voce di Rovigo
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy