Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

Ex Maddalena, una cambiale in bianco

Grandi Opere

Ospedale Maddalena 16

L'ospedale Maddalena

Il progetto per riqualificare la Commenda prevede contributi per 18 milioni. In caso di approvazione il Comune dovrebbe anticipare parte dei soldi. Ma come? Prestiti o tagli?
Non sarà facile ottenere l’ok del governo al piano di riqualificazione del quartiere Commenda. Ma non sarà facile neppure, in caso di esito positivo, trovare le risorse per anticipare i lavori per il recupero dell’ ex ospedale Maddalena.



Il ministero infatti, in caso di semaforo verde, dovrà mettere sul piatto della bilancia 18 milioni di euro che il Comune utilizzerà per rimettere a nuovo il Maddalena per adibirlo ad uffici pubblici. Ma questo contributo arriverebbe a scaglioni, l’ultimo dei quali a consuntivo.



I lavori, o parte di essi, dovrebbero essere pagati con anticipazioni da parte del Comune. Ma con quali risorse? Ora a bilancio non è stata messa alcuna voce, questi perché è previsto che l’individuazione del finanziamento avvenga solo ad attivazione del finanziamento ministeriale. In questo caso, quindi, per palazzo Nodari si aprirebbe il grande rebus del reperimento delle risorse. Cosa che potrebbe avvenire, presumibilmente, solo in due modi: o con un prestito da parte di un istituto di credito, o con colossali tagli di spesa
.


Tutti i dettagli sulla Voce in edicola il 15 settembre
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy