Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

Cresce la paura, boom di antifurti

Criminalità

natifurto[1].JPG
In un anno l’installazione di sistemi di allarme è aumentata di oltre il 20%. La percezione di insicurezza aumenta. Sono soprattutto le famiglie a mettere al sicuro le case.
La richiesta di installazione di sistemi di allarme da parte dei polesani è aumentata più del 20% nell’ultimo anno. Lo dicono gli addetti ai lavori e lo conferma Franco Cestonaro, responsabile del settore per la Cna.




Il fenomeno la dice lunga non tanto sulle statistiche della questura, che danno i reati predatori in netto calo, ma sulla sensazione dei cittadini di essere sotto assedio da parte dei topi d’appartamento e sulla necessità di doversi proteggere.



“Sono soprattutto i privati a chiedere preventivi e a decidere di installare antifurti e allarmi per mettere al sicuro le mura domestiche - spiega Cestonaro della Cna - Inizialmente erano le aziende a premunirsi: rubavano materie prime e carburante. Successivamente si sono mossi anche i proprietari delle villette. Con il tempo, tuttavia, anche nei condomini sono aumentati gli interventi. Questo dà la misura di come la tensione sia aumentata tra la gente”.


Tutti i dettagli sulla Voce in edicola il 10 agosto
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy