Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

Raccolta fondi per gli orfani <br/> di madre e sorella uccise

Strage di Fenil del Turco

Omicidio suicidio Canile Fenil del Turco (18)

Il sindaco Bergamin sul luogo dell'omicidio

La scuola di Boara Polesine e parrocchia ortodossa hanno promosso una raccolta di fondi per i figli di Rodica Munteanu e per il fratello 17enne, orfano della madre Maria Ascarov
I due figli di 11 e 2 anni di Rodica Munteanu, la vittima della follia omicida del marito Afrim Begu, oltre al 17enne fratello della ragazza, rimasto orfano della madre Maria Ascarov, sono stati affidati dal tribunale dei minori di Venezia alla zia, residente a Brescia.



La sorella di Maria ora si ritrova con cinque “figli” a carico e a Rovigo è partita una gara di solidarietà, tra la scuola materna di Boara Polesine, dove la piccola andava al nido, e la comunità ortodossa, diretta da padre Nicolae, per raccogliere i fondi in aiuto dei piccoli orfani.



In attesa dell'autopsia, è già stato deciso che i funerali delle due donne moldave saranno celebrati a Brescia. Venerdì 4 marzo una preghiera di suffragio alle 19.30 e un’altra alle 21 rispettivamente nella parrocchia ortodossa di Boara e in quella di Fenil del Turco.



“A nome del comune, per quanto è di nostra competenza, offriremo tutto ciò che è necessario affinché i più piccoli possano affrontare e superare questo terribile dramma”, ha assicurato il sindaco Massimo Bergamin, volontà ribadita anche dall’assessore Di Meo, che si è messa a disposizione del tribunale di Venezia per tutto l’appoggio logistico.



Il servizio completo in edicola nella Voce di giovedì 3 marzo
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy