Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

Mura antiche della città <br/> le poche tracce sono dimenticate

44399
Pochi resta delle mura antiche della città, per la maggior parte dimenticate.
ROVIGO - Solo dove le costruzioni private hanno avuto il buon cuore (inteso come un buon architetto) di valorizzare le testimonianze del passato della città si trovano tracce medievali della città di Rovigo. Ma volendo tornare alle origini seguendo le testimonianze pubbliche si trova davvero ben poco.

Via Badaloni a parte, dove trova evidenziato su alcune facciate il passaggio della fortificazione rodigina, c’è poco altro. Un grosso pezzo di mura antiche è presente in via Boscolo dove, però, non c’è alcuna cura per questa importante testimonianza. D’altra parte via Boscolo non è tra gli itinerari turistici o storico architettonici. Di fronte al muro, mangiato dalle piante infestanti e ricoperto di edera per gran parte, un parcheggio a pagamento.

Crolli e cedimenti sono all’ordine del giorno, nessuno si è occupato di vincolare e sistemare questi pezzi importanti della città per utilizzarne la valenza storica e tracciare degli itinerari. Si sarebbe potuto ricreare un percorso che avesse come punti di riferimento le antiche mura per rendersi conto dello sviluppo della città negli anni rispetto al nucleo originario. Capire cosa stesse dentro o fuori le mura, quali chiese fossero comprese nel perimetro antico e quali fossero considerate in campagna.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy