Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

Le proposte di Giovanni Nalin <br/> "Piano regolatore culturale cittadino"

40347
Giovanni Nalin, candidato sindaco di Sel, traccia le linee del suo programma.
ROVIGO - Si rimette in gioco a quattro anni dalla sua prima candidatura a sindaco di Rovigo. Giovanni Nalin è ancora alla guida di Sel, che punta a palazzo Nodari in una corsa solitaria.

In merito al suo programma: "Sicuramente ridurre i vincoli della burocrazia, semplificare iter e tempistica per chi vuole aprire un’attività produttiva. E poi riprogettare il tessuto urbano e sociale per un’economia diffusa, integrando le nostre peculiarità, agricoltura, enogastronomia, turismo”.

Per il sociale: “Intervenire nei punti dove si sono palesate carenze, dal trasporto disabili, all’assistenza domiciliare. Serve una diversa gestione del welfare locale. Agire sulle contingenze ma poi ridisegnare il welfare locale, e stabilire delle priorità”.

Come rilanciare Rovigo? "Occorre mettere in azione gruppi di persone per tracciare un progetto della città del futuro, non solo ingegneri, ma anche esponenti della storie e delle nostra cultura per ridare una identità a Rovigo. Il tutto in un progetto complessivo da riconsegnare alla città. Una sorta di piano regolatore culturale”.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy