Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

Seconda rapina in meno di 24 ore, terrore a Porto Viro

Criminalità

77327
Sabato sera un bandito armato di taglierino ha fatto irruzione nel supermercato Alì di via XXV Aprile. Ha minacciato la cassiera per ottenere l'incasso della giornata.
Due rapine in meno di 24 ore: le attività commerciali di Porto Viro vivono nel terrore. Dopo la rapina di venerdì scorso, quando una barista era stata derubata dell'incasso da un malvivente che le aveva strappato la borsa ([url"Leggi l'articolo"]http://www.polesine24.it/Detail_News_Display/PortoViro/barista-rapinata-in-bici-da-un-delinquente-con-un-taglierino[/url]), sabato sera è successo di nuovo.



Un bandito incappucciato e armato di taglierino ha fatto irruzione nel supermercato Alì di via XXV Aprile. Erano circa le 20 e la cassiera stava ancora lavorando: i clienti, in fila alla cassa, sono rimasti impietriti.



Il rapinatore ha puntato la lama al collo della cassiera per avere l'incasso. La donna a quel punto ha aperto la cassa e il malvivente è fuggito con il bottino.



Una rapina che ricorda quella avvenuta a metà marzo nel supermercato Prix di via Mazzini. Anche in quel caso il bandito aveva minacciato la cassiera con un taglierino prima di scappare con la refurtiva ([url"Leggi il precedente"]http://www.polesine24.it/Detail_News_Display/PortoViro/minaccia-la-cassiera-con-un-taglierino-e-scappa-con-la-refurtiva[/url]).



Stessa arma e stesso copione, quindi: dettagli che farebbero pensare a un unico autore, sulla cui identità stanno ora indagando i carabinieri. Nel frattempo, a Porto Viro, l'allerta rimane alta.



Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy