Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

Pecore trentine “in tour” nell’Alto Polesine

Gaiba

Gli ovini “montanari” trovano ottima la vegetazione polesana. Qui svernano. Il pastore altoatesino: “Si sta bene qui, torneremo sicuramente ad apprezzare i vostri campi”.
Una transumanza che gli altopolesani attendono ogni primavera e che ormai da qualche anno è già diventata tradizione.



Da diverse settimane, infatti, un gregge di pecore pascola sull’argine sinistro del fiume Po, a Gaiba, dando l’impressione a chi si trova ad incrociarlo, di ritornare indietro nel tempo, quando era abitudine vedere il pastore assieme al suo gregge circolare per le campagne del paese.




Gli ovini arrivati in Alto Polesine, dove sono rimasti a svernare fino ad aprile, e stanno transitando in questi giorni proprio per Gaiba.



Provenienti dal Trentino, dove in inverno i pascoli diventano impossibili a causa delle basse temperature e della neve, trovano nelle nostre zone un ottimo ambiente nel quale trascorrere i mesi più freddi dell’anno.



“Qui da voi, troviamo pascoli abbondanti - ci racconta il pastore - l’inverno non è troppo rigido e le pecore riescono a nutrirsi bene. Sono già alcuni anni che siamo qui a svernare in Polesine e abbiamo sempre trovato una buona accoglienza. Ci ritorneremo sicuramente anche nei prossimi anni”.




Il servizio completo sulla Voce di Rovigo di oggi, 10 aprile
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy