Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

Rovigo

Traguardo di due anni per lo Urban Digital Center

Presentata la pubblicazione “Laboratorio di Innovazione Urbana Aperta” e Open days per la cittadinanza

ROVIGO - Due anni di attività dello Urban Digital Center di Rovigo. Allo Urban Digital Center – Innovation Lab Rovigo, è stato dato il via alla tre giorni di eventi (9, 10 e 11 giugno) “Laboratorio di Innovazione Urbana Aperta”, alla presenza dell’assessore regionale all’Agenda digitale e del Dipartimento per la Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Prestigiosi interventi, durante i quali sono state esposte le motivazioni che hanno portato a premiare a livello nazionale Innovation Lab e Palestre Digitali come primo progetto al Premio Nazionale Competenze Digitali - categoria Digitale per tutti, e a riconoscere allo spazio rodigino il premio per miglior spazio fisico orientato all’acculturazione digitale e innovazione per la cittadinanza. 

Da prima i sindaci dei Comuni di Rovigo, Adria e Villadose e poi la tavola rotonda con gli Innovation lab del Veneto, giunti per l’occasione per condividere assieme l’esperienza del progetto regionale, hanno condiviso l’importanza di iniziative di accompagnamento ai cittadini ma anche alle imprese nel processo di transizione digitale. 

Grazie al patrocinio di PA Social, l'Associazione Nazionale per la Nuova Comunicazione, e alla presenza del Presidente Francesco Di Costanzo, la mattinata ha visto la presentazione di una pubblicazione “Urban Digital Center: Laboratorio di Innovazione Urbana Aperta” curata da Laura Aglio, Urban Digital Manager e Luisa Cattozzo, assessore all’Innovazione del Comune di Rovigo, e redatta grazie al contributo di animatori e partner del progetto.

A fare da traino nel territorio le oltre 170 attività svolte del centro e nelle 11 Palestre Digitali di Rovigo, Adria e Villadose, grazie all’animazione, ai worklab, agli incontri informativi e seminari rivolti a cittadinanza, imprese e Pubbliche Amministrazioni. Non da ultimi i 3 hackathon svolti nel 2021 che sono stati raccontati nei laboratori del pomeriggio rivolti ai cittadini e con protagonisti i vincitori e startupper incubati presso t2i trasferimento tecnologico e innovazione.

Le diverse sessioni del pomeriggio sono state infatti occasione per toccare con mano i risultati: i 16 chatbot realizzati per aiutare i cittadini e dialogare in modo veloce e innovativo con la PA; i diversi sensori e “mini-lab” costruiti assieme ai partecipanti del laboratorio di Internet delle cose per visualizzare i dati sulla qualità dell’aria o per l’umidità della terra; le oltre 30 infografiche ovvero le visualizzazioni dei dati - oltre 150 dataset – raccolti dai comuni e rappresentati dai giovani partecipanti a contest e hackathon per aiutare a leggere i dati del territorio in modo più veloce e efficace. 

Per i più piccoli il pomeriggio è stato animato dal Laboratorio a cura di Pleiadi “Il Mondo delle Piante”, a partire dalle piante dell’Orto urbano dello Spazio COrtile, durante il quale i partecipanti hanno potuto scoprire le diverse parti che compongono la pianta, passando poi per l'importante funzione svolta dalla fotosintesi clorofilliana con l’estrazione della clorofilla e di altri pigmenti e sperimentando i principi di capillarità e osmosi e grazie al microscopio ottico, con l'osservazione di stomi e tessuti attraverso la telecamera collegata al microscopio.

Le attività aperte a tutti con possibilità di visita degli spazi continuano venerdì 10 giugno con altri eventi. Il convegno “Verso un Percorso di Sviluppo degli Obiettivi di Sostenibilità nei Comuni. Dai dati alle politiche”, in collaborazione con la Rete dei Comuni Sostenibili e l'Università Iuav di Venezia, Iuav - Planning & Climate Change, sarà occasione per confrontarsi anche sul percorso di mappatura delle percezioni sui 17 obiettivi dell’Agenda ONU realizzato in collaborazione con Università Iuav di Venezia.

Nel pomeriggio dalle 14.30 alle 16.30, sempre in Sala Conference, l'incontro “Urban Digital Center. Il racconto dei processi attivati per il territorio”, sarà animato dall'Assessore Luisa Cattozzo e dagli interventi dei referenti di Università Iuav di Venezia, Poplab, AIAP - Associazione italiana design della comunicazione visiva e Ida Studio, T2i trasferimento tecnologico e innovazione, BBS - Tecnologia di buon senso, Il Raggio Verde Cooperativa Sociale, Userbot, Vertix Studio.

Dalle 17 alle 19, “La Città si rigenera con Voci dal Basso Activities & Talks” sarà occasione di dialogo tra amministrazione, organizzatori del festival e cittadinanza per presentare e dare un’apertura ufficiale del progetto e per stimolare un confronto con il pubblico di ragazzi e dare loro nuove ispirazioni, visioni e prospettive. Voci dal Basso è un’iniziativa promossa da Urban Digital Center – Innovation Lab in collaborazione con la Fabbrica dello Zucchero sostenuta da Fondazione Rovigo Cultura con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo con il patrocinio di Fondazione Ampioraggio.

Sabato 11 giugno dalle 10.15 alle 13.45 e dalle 15 alle 19, nella Sala Conference e nello Spazio COrtile si svolgerà il Convegno “VOCI DAL BASSO - World Cafè. Percorso partecipato. I giovani co-progettano il loro futuro”. Un momento attivo di confronto, scambio di idee e co-progettazione. Con il supporto di un’esperta verrà implementato nella giornata un “World Cafè”, dove verranno creati dei gruppi di lavoro, che muteranno in modo dinamico durante tutta l’attività per guadagnare sempre più stimoli e incrementare la creatività. Ciascun gruppo verrà chiamato a riflettere su tematiche legate alla città di Rovigo. Un processo creativo che potrà approdare alla elaborazione di proposte per migliorare spazi/servizi/attività/iniziative culturali, ma anche vere e proprie idee progettuali che verranno presentate all’Amministrazione nella fase conclusiva dell’attività.

Durante le giornate di venerdì 10 e sabato 11 dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 19.30 si svolgeranno gli Open Days dove verranno aperti alla cittadinanza gli spazi di Urban Digital Center – Innovation Lab Rovigo. Si avrà la possibilità di scoprire Co-working, Co-design, Co-learning, Co-eating, TemporaryLab, Agorà, Sala Conference, COrtile con l’orto urbano e tutti gli ambienti pensati sia per favorire la partecipazione delle comunità territoriali alla vita delle Pubbliche Amministrazioni locali, che incentivare le imprese a sviluppare nuovi servizi digitali attraverso l’uso dei dati e delle nuove tecnologie.

Nel corso degli appuntamenti, sarà possibile visitare il MakersLab e MediaLab e immergersi così nello spazio della fabbricazione digitale con le stampanti 3D e lasercut e della creatività con le strumentazioni dedicate alla grafica, fotografia e post-produzione.

Le due giornate di Open Days saranno infine occasione di dialogo con i referenti dei vari progetti e attività svolte e sabato 11 giugno sarà possibile anche partecipare ad alcune sessioni di sperimentazione: INSTANT PORTRAIT con David Selovin in Media Lab dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17; LIVE DRAWING con Alessandra Baccaglini in Makers Lab dalle 10 alle 12; FABBRICA IL TUO GADGET con Alessandra Chicco in Makers Lab dalle 15 alle 17.

Per avere informazioni e iscriversi agli eventi, workshop, incontri e agli Open Days di Urban Digital Center, visitare la pagina: https://urbandigitalcenterrovigo.it/content/laboratorio-di-innovazione-urbana-aperta

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy