Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

ROVIGO

Lavoro, sicurezza, salari e le opportunità per il Polesine

Ecco i temi al centro dell'assemblea di Cgil

ROVIGO - I temi del lavoro e dell’economia polesana al centro dell’assemblea della Cgil celebrata ieri al Censer di Rovigo.

Nel suo intervento il segretario polesano della Cgil, Pieralberto Colombo ha spaziato dai temi del conflitto in Ucraina, e la necessità di arrivare alla pace. E poi l’inflazione e il rialzo dei prezzi che sta mettendo in difficoltà cittadini e famiglie: “Necessario affrontare la questione sociale. In Veneto siamo la provincia più povera per reddito medio complessivo ed anche per importo medio delle pensioni”.

Non sono mancati riferimenti al tema dei salari e delle pensioni e del lavoro precario. E poi l’allarme sicurezza sul lavoro, con la necessità di fare di più per la prevenzione: “Rilanciamo la proposta di una patente a punti per le imprese legata al rispetto delle norme sulla salute e sicurezza, premiando i virtuosi e sanzionando chi non le rispetta”.

Colombo ha anche parlato delle occasioni che si affacciano per il Polesine: “La Zls e i progetti del Pnrr. Dentro ci stanno tutti i temi individuati: lavoro di qualità, le infrastrutture, formazione ed istruzione adeguata, forte potenziamento dell’ambito socio-sanitario nel territorio”.

Ha portato i saluti il sindaco di Rovigo. E sono intervenuti numerosi delegati. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy