Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

barricata

La traversata per salvare il mare

Cento chilometri in solitaria, ecco l'impresa (riuscita) di Enrico Penini su una tavola da Sup

BARRICATA - Impresa riuscita. L’epica traversata in solitaria del Mare Adriatico in Sup di Enrico Penini è iniziata lo scorso 4 giugno alle 21 da Novigrad, in Croazia, ed è giunto fino a Porto Barricata nel Delta del Po attorno alle 18 del giorno successivo; 20 ore per coprire una distanza di 100 chilometri in solitaria e in piedi a bordo di una tavola da surf con una pagaia in mano come unica propulsione.

Ma chi è Enrico Penini e da dove nasce l’idea di questa importante impresa sportiva in solitaria? Enrico è fondatore di Adventures 360 Delta del Po e si considera deltino da sempre, nato e vissuto da sempre nel Delta del Po. Ha deciso di affrontare questa impresa eclatante che, secondo i suoi obiettivi posti, porterà una visibilità mediatica importante al territorio sotto il profilo turistico, sportivo, e culturale ed ecosostenibile.

Da 25 anni lavora nel mondo dello sport e del turismo, istruttore di sopravvivenza ed esperto di escursionismo acquatico e salvamento; da 10 anni si occupa di escursionismo sportivo via acqua nel Delta del Po Veneto e guida le persone a vivere esperienze stretto contatto con la natura attraverso gli sport acquatici e le discipline outdoor.

La motivazione che lo ha spinto a fare questa impresa è quella di sensibilizzare la pratica dello sport in natura ma soprattutto il rispetto dell’ambiente visto come ormai versano le condizioni di inquinamento di plastica nel mare Adriatico e delle sue coste. Mission Save the Adriatic Sea 2022 completata.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy