Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

porto tolle

"L'obiettivo è restituire la scuola agli studenti entro settembre"

In corso la perizia della scuola di Scardovari. Parla il sindaco Pizzoli

PORTO TOLLE - Il Sindaco Roberto Pizzoli, con l’Assessore ai Lavori Pubblici Diego Marchesini, il responsabile dell’Ufficio Tecnico del Comune Arch. Giorgio Portesan e l’Ing. Michelangelo Micheloni hanno dato aggiornamenti riguardo i lavori in corso sulla scuola elementare di Scardovari, presso cui lo scorso mese si è verificato il danneggiamento di una porzione di solaio.

Il Sindaco ha presentato l’Ing. Micheloni ai genitori della primaria: “L’Ing. Micheloni, che vanta una professionalità di spicco nell’ambito delle attività diagnostiche delle infrastrutture e degli edifici, si sta occupando della perizia della scuola di Scardovari. Alla perizia seguiranno progettazione e ristrutturazione. Ribadisco l’assoluta intenzione di far riprendere gli studenti a frequentare le lezioni all’interno della frazione, a partire da settembre”.

“Siamo stati interessati dall’Amministrazione Comunale il giorno stesso del crollo - ha spiegato Micheloni - mi sono subito recato sul posto e sono iniziate le attività diagnostiche sull’edificio, non solo utili ad identificare le cause del crollo e a predisporre la ricostruzione della porzione danneggiata, ma mirate a verificare la restante parte dell’edificio. L’obiettivo dell’Amministrazione non è solo quello di ripristinare la parte interessata dal crollo, ma consolidare tutte le altre parti che lo necessitino, così da restituire agli studenti un edificio a norma ed interamente verificato in tutte le sue parti. Sulle carte i parametri dell’edificio erano in regola, pertanto ora è d’obbligo l’analisi delle altre parti di solaio simili per caratteristiche a quella ceduta. La progettazione degli interventi non può essere immediata perché dagli anni cinquanta, negli anni, ci sono stati interventi che vanno ricostruiti temporalmente. Per stabilire le cause del cedimento e verificare eventuali vulnerabilità”.

L’assessore Marchesini: “L’amministrazione sta lavorando celermente con l’Ing. Micheloni per trovare la miglior soluzione possibile per la riapertura a settembre. Siamo intervenuti tempestivamente dopo l’accaduto mettendo in campo tutte le forze per superare i disagi venutisi a creare, per ripartire con una scuola nuova, sicura e funzionale. Alle segnalazioni ricevute nel corso del nostro mandato fino ad oggi sono sempre seguiti interventi di sistemazione. I lavori che inizieranno a seguito della perizia avverranno attraverso affidamenti diretti così da stringere i tempi d’intervento”.

Il Sindaco ha concluso: “Abbiamo deciso di estendere le attività di censimento e verifica dello stato di tutti gli immobili comunali, oltre che dei 60 ponti sul nostro territorio, i cui lavori sono iniziati già un anno e mezzo fa, partendo dalla programmazione delle indagini e degli interventi su base pluriennale. Ripristinare la sede della primaria di Scardovari, che è elemento fondamentale oltre che di pregio per la frazione, è nostra prerogativa. Qualora essa non fosse agibile entro l’inizio del nuovo anno scolastico, in accordo con la Dirigente Scolastica Silvana Rinaldi disporremo per tempo di un piano B che consenta agli alunni di restare a Scardovari, per evitare loro e alle loro famiglie il sacrificio dello spostamento fuori dalla frazione”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy