16/01/2021

CORONAVIRUS IN POLESINE

Mercato al completo diviso in sezioni: cosa ne pensano cittadini e ambulanti?

Dopo la riduzione alle sole bancarelle alimentari della scorsa settimana, il tradizionale mercato del martedì torna al completo

ROVIGO - Il mercato di questa mattina è andato in scena in versione “completa”, con tutti i settori merceologici, dopo l’incontro con l’associazione degli ambulanti di martedì scorso. Dopo la riduzione alle sole bancarelle alimentari della scorsa settimana, il tradizionale mercato del martedì lungo Corso del Popolo è stato diviso in settori, in aree separate recintate dalle transenne. Gli operatori hanno poi provveduto al controllo supplementare con 13 persone agli accessi in supporto alla polizia locale.

Visti i continui cambiamenti abbiamo voluto sentire cosa ne pensano le persone che si recano al mercato, ma anche gli ambulanti che la settimana scorsa non hanno potuto lavorare perchè hanno un banco non alimentare e oggi invece sono di nuovo attivi.

Stefano pensa che la nuova disposizione del mercato vada bene, ma esprime vicinanza agli ambulanti: "Basta che li facciano lavorare, perchè se transennato tutto e non si può passare da nessuna parte è un po' un problema anche per loro. Già hanno tante difficoltà tra il distanziamento, il fatto che si possa entrare negli stand in un numero limitato di persone. Se han deciso così va bene, ma l'importante è che loro lavorino, altrimenti saremo tutti sani ma tutti disoccupati.

Per il resto fa bene anche alla città avere un po' di movimento e gente in giro, già prima Rovigo era morta, ora con anche la chiusura dei bar alle 18 è sepolta."

Enrico dice che dato che il mercato del sabato in Commenda continua, non vede perchè non possa esserci anche quello del martedì: "È giusto che possano lavorare anche loro. Con la nuova sistemazione si va bene, non vedo difficoltà, ci sono anche i volontari agli ingressi che controllano, la gente è munita di mascherina e non vedo assembramenti".

Giulia, una degli ambulanti, è contenta di poter tornare a lavorare in sicurezza: "Non so quanto le proteste abbiano rappresentato tutto il corpo degli ambulanti, ma giustamente c'era disorganizzazione, non c'è stata chiarezza, ma immagino che data la situazione di emergenza sia anche difficile essere ordinati e chiari. Noi comunque siamo contenti di essere qui a lavorare". Aggiuge poi un commento sulla nuova disposizione: "Di sicuro ha senso dividere per settori visto che il mercato è molto lungo."

Giorgio è contento di poter lavorare anche se sottolinea che non hanno perso solo il mercato di Rovigo la scorsa settimana, ma anche quello di altri paesi. "Oggi è una prova, hanno messo le transenne e fatto un bel lavoro, poi si vedrà, è il Comune che decide."

Roberto commenta: "Siamo contenti perché così riusciamo a lavorare, c'è anche il personale che ci dà una mano a mantenere il distanziamento e rispettare tutte le misure di sicurezza e noi siamo felicissimi, almeno si lavora e si fa qualcosa. Siamo soddisfatti della nuova organizzazione, era quello che volevano, l’abbiamo fatto ed è giusto andare avanti così."

Valeria non è contenta della situazione: "Contenti di lavorare? ma non è lavorare questo, perchè obbligano la gente a stare in casa. Cosa facciamo noi? niente, zero è solo portare la merce in esposizione e basta, qua non si lavora. Questo non è lavorare, è mettere la merce in esposizione. Se la gente non è libera, con le cautele del caso che giustamente vanno rispettate, così non si può lavorare. Non c’è gente, gli anziani no perchè hanno paura, i giovani forse hanno altre vie per comprare e qua niente. A parte le transenne mi sembra non sia cambiato niente. Per noi è cambiato in peggio perchè non c’è assolutamente nessuno che viene a comprare, cosa facciamo qua?"

Nessun ambulante ha ricevuto alcun ristoro per la perdita della scorsa settimana in cui non hanno potuto lavorare per cause di forza maggiore.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette

Come preparare la tuma al miele
#IORESTOACASA... E CUCINO

Come preparare la tuma al miele