14/08/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

"Importante tenere alta l'attenzione"

Il direttore generale dell'Ulss 5 polesana, Antonio Compostella, commenta il bollettino di oggi

ROVIGO - Due buonissime notizie sul fronte del Coronavirus, oggi, venerdì 6 marzo, in Polesine: non ci sono nuovi contagiati, e tutto il personale medico dell'ospedale di Rovigo che era venuto in contatto con l'82enne contagiato è risultato negativo al coronavirus.

I tamponi eseguiti sul personale medico che aveva avuto a che fare con il paziente, 28 per l'esattezza (20 dipendenti e 8 tirocinanti) sono risultati tutti negativi al coronavirus. Come anticipato da Rovigo in diretta, intanto, grazie all'ottimo lavoro del personale dell'Ulss 5 Polesana, in particolare del servizio igiene e sanità pubblica, sono state contattate tutte le persone - compresi i clienti della palestra che aveva frequentato l'82enne contagiato - che hanno avuto contatti con l'uomo, entrano quindi in quarantena domiciliare sotto sorveglianza attiva, un'altra 50ina di persone. 

Sono stati inoltre eseguiti 5 tamponi per soggetti che presentavano criterio epidemiologico e sintomatologia, 4 risultano negativi e di due siamo in attesa del risultato (sono stati eseguiti questa mattina).

“Vorrei sottolineare che questa capillare azione di individuazione dei contatti che i casi positivi hanno avuto nell’ambito della vita sociale, e il loro isolamento, è fondamentale per contenere il diffondersi del virus e dei casi positivi - afferma il Direttore Generale Antonio Compostella - Come risulta fondamentale, da parte di tutti, il rispetto delle ben note norme precauzionali come il rispetto della distanza di un metro quando si è in presenza di più persone o in luoghi chiusi.”

Permane quindi la situazione di assenza di un focolaio polesano, in attesa dei prossimi giorni che potrebbero rappresentare il momento di apice della patologia.

Da domani mattina sarà operativo il gruppo di tende montato all’esterno dell’Ospedale di Rovigo; la principale, installata davanti al Pronto Soccorso, fungerà da triage per tutte le persone che accederanno al Pronto Soccorso stesso. A seconda della valutazione partiranno percorsi differenziati per accedere al Pronto Soccorso o alle Malattie Infettive.

“Ancora una volta voglio ringraziare il personale dell’Ospedale per l’impegno che sta sostenendo e la Protezione Civile, la Croce Verde e la Croce Rossa per il fondamentale aiuto nella gestione delle attività all’interno delle tende” conclude il Direttore Generale.

Ecco i numeri del bollettino odierno.

Il numero complessivo dei residenti della provincia di Rovigo passati dall'isolamento domiciliare a partire dal 21 febbraio sono 302.

In data odierna sono in isolamento domiciliare e sorveglianza attiva in 146. Oggi ne sono usciti 45. 

Il numero complessivo dei tamponi eseguiti è di 74 di cui 67 negativi, 5 positivi (i due casi di Adria, quello di Corbola, quello di Lusia e il rodigino 82enne). Due sono in attesa di esito. 

Quatto dei soggetti contagiati sono ricoverati mentre uno, dimesso ieri, prosegue la cura in isolamento domiciliare. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette

Come preparare i ravioli del plin
#IORESTOACASA... E CUCINO

Come preparare i ravioli del plin