05/08/2020

ADRIA

Ora i vandali saranno al servizio della comunità

La sala di Bottrighe era stata ritrovata in condizione pietose a inizio anno. L'amministrazione racconta cos'è successo veramente

ADRIA - Il caso aveva destato sdegno e allarme in città. Nei primi giorni dell’anno, infatti, la sala polivalente di Bottrighe era stata ritrovata in condizioni pietose. Oggi, su quanto successo, si è espressa l’amministrazione e, nello specifico, Omar Barbierato.

“Ho voluto di proposito attendere prima di esprimermi su quanto accaduto e ora capirete perché. I ragazzi coinvolti in quanto accaduto sono una decina, tutti minorenni. Tutti si sono immediatamente presentati qui in Comune, da me, per scusarsi del proprio comportamento e per fare chiarezza su quanto accaduto veramente, visto che non tutto ciò che era stato riportato corrispondeva al vero” ha affermato il primo cittadino.


“I ragazzi, che fanno parte della Pro Loco assieme alle famiglie, avevano chiesto di poter avere la sala per incontrarsi in un posto in cui non ci fosse freddo. Forse con un po’ di leggerezza da parte della Pro Loco di Bottrighe gli è stata concessa la sala e le chiavi senza la presenza di nessun adulto. Anche qui ci tengo a precisare che anche il presidente della Pro Loco è venuto a scusarsi per questa leggerezza. I ragazzi hanno indubbiamente sbagliato nell’andare in sale per le quali non avevano l’autorizzazione. Tuttavia va anche fatta qualche precisazione. Non sono stati loro, infatti, a rompere i copri water, sono rotti dalla notte dei tempi. Allo stesso modo non sono stati lanciati sassi sulle auto dal terrazzo, a confermarlo il fatto che il Comune non abbia ricevuto nessun tipo di denuncia correlata all’episodio”.

“Non sono stato morbido al colloquio che ho avuto con i ragazzi, sono stati qui a lungo e hanno capito la gravità di quanto fatto. A loro poi ho chiesto di prendersi del tempo per pensare a qualcosa che potesse valorizzare la comunità di Bottrighe e far capire che per loro è importante contribuire al bene della comunità. Ho deciso di pronunciarmi sulla questione solo ora proprio per questo, volevo aspettare la risposta dei ragazzi. I ragazzi daranno una mano sulla realizzazione di eventi per far capire che hanno compreso l’errore commesso. Vogliono dimostrare di essere dei bravi ragazzi che hanno fatto una leggerezza grave”.


Insomma, anche le storie di vandalismo possono avere un lieto fine.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette