01/12/2020

ROVIGO

Un anno di Dante

Il bilancio dell'associazione è più che positivo. Sabato inaugurerà il nuovo anno sociale

ROVIGO - Un bilancio sicuramente positivo, quello del 2019, per l'associazione Dante Alighieri, che svolge un ruolo fondamentale nell'insegnamento della lingua italiana agli stranieri. L'anno che si è appena chiuso, infatti, ha visto la presenza di nomi importanti anche a livello internazionale.

Il 2020 è già pronto a decollare con il primo appuntamento fissato per sabato 18 gennaio, alle 18, alla scoperta di Beethoven, in occasione dei 250 anni dalla sua nascita. Sarà infatti questa l'occasione per aprire il nuovo anno sociale. Un incontro, alla presenza del maestro Adriano Bassi, pianista, compositore, direttore d'orchestra e presidente del comitato Dante di Milano, che ha come obiettivo quello di entrare in intimità con Beethoven, scoprendo il suo genio, il suo lato di positivo provocatore, di rivoluzionario senza paura e compositore irraggiungibile. 

L'incontro, aperto alla cittadinanza, si terrà nell'auditorium "Marco Tamburini" del conservatorio F. Venezze.

“Riconosciamo alla Dante Alighieri e a tutta la sua attività di promozione e divulgazione della  lingua italiana presso gli stranieri e gli italiani come forma di servizio culturale, una importante e preziosa attività”. E' quanto ha affermato l'assessore alla Cultura Roberto Tovo in occasione del bilancio di iniziative svolte nell'anno passato della Dante Alighieri e della presentazione delle nuove attività.  “A livello di comitato di Rovigo la Dante Alighieri ha anche un ruolo fondamentale per i corsi di italiano certificato – ha proseguito Tovo -, è l'unico soggetto in grado di erogare la certificazione sui corsi di lingua italiana su tutti i i livelli di qualificazione. La promozione della lingua italiana è uno strumento culturale importante anche nel rapporto con i cittadini di provenienza straniera, per cui ringrazio la Dante Alighieri di questo servizio perché penso l'integrazione passi attraverso la condivisione di strumenti culturali. Un ringraziamento anche per tutte le altre iniziative che realizza in ambito culturale”.

La presidente Mirella Rigobello ha illustrato tutta l'attività svolta nel 2019, a partire dalla certificazioni dei corsi di italiano, per passare ai convegni, ai personaggi illustri ospitati e alle tante iniziative realizzate.

“Il nostro comitato – ha detto Rigobello -, è tra i più attivi, siamo felici anche per il coinvolgimento del gruppo giovani. Anche quest'anno i progetti sono tanti e invitiamo la cittadinanza a partecipare”.

Ad aprire il nuovo anno sarà, sabato 18 gennaio alle 18 presso l'auditorium “Marco Tamburini” del conservatorio F. Venezze, l'incontro “Conosciamo veramente Beethoven? Abbiamo parlato con lui?”, relatore il maestro Adriano Bassi, pianista compositore, direttore d'orchestra e presidente del Comitato Dante di Milano. L'altra grande iniziativa riguarda il partenariato nel progetto “La quercia di Dante” della Fondazione Cariparo.

Tante poi sono le attività sia linguistiche che di cultura in generale che coinvolgeranno anche il 2020.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette

Come preparare i ravioli del plin
#IORESTOACASA... E CUCINO

Come preparare i ravioli del plin