23/10/2020

I.CONSULTING

Si può circolare contromano in bicicletta?

La risposta per ora è NO

Ruba una bicicletta, ma poco più tardi lo stesso ladro viene derubato

Nella maggior parte dei casi infatti non è consentito circolare contromano in bicicletta, il Codice della Strada a riguardo sembra essere aperto a possibili interpretazioni, anche a causa di alcuni pareri emanati dal Ministero dei Trasporti.

Infatti nel 2011, tale ministero si è pronunciato a favore della circolazione contromano se: la strada si trova all'interno di una zona a traffico limitato (ZTL) la carreggiata della strada è ampia almeno 4,25 metri (2,75 mt + 1,50 mt) il limite di velocità per le auto non supera i 30 km/h un'apposita segnaletica stradale indica la possibilità di circolare contromano.

Per complicare ulteriormente la questione, sempre il Ministero dei Trasporti, con il parere 4635/2015, ha sancito che sia legittima la multa comminata al ciclista che circola in violazione del senso di marcia, senza che a tal fine sia rilevante la sua condotta, cioè che essa fosse o meno pericola.

Questo dunque, aggiungono i nostri esperti in Infortunistica Stradale, rimane valido anche in presenza di segnaletica integrativa Comunale, con la quale si deroghi al senso unico di marcia.

Ma quindi cosa è il “CONTROSENSO CICLABILE”?
L'unica possibilità che le e-bike e bici in generale hanno, di circolare in senso opposto a quello delle auto, è quella di istituire, grazie all'ausilio del Comune, una sezione di carreggiata con direzione obbligatoria per auto e una obbligatoria per i velocipedi, creando quello che viene definito controsenso ciclabile, rendendo chiaro a tutti che la strada non è solo dei veicoli a motore.

In quali sanzioni incorro se vado contromano?
L'art. 143 comma 4 e 12 del Codice della Strada è chiaro al riguardo:

Chiunque circola contromano è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da € 167 a € 666.

Chiunque circola contromano in corrispondenza delle curve, dei raccordi convessi o in ogni altro caso di limitata visibilità ovvero percorre la carreggiata contromano, quando la strada sia divisa in più carreggiate separate, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da € 328 a € 1.311.

Possono essermi decurtati punti dalla patente se vado in contromano in bici?
La risposta è NO.

Secondo la Corte: Non può essere applicata la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida, per illeciti posti in essere con violazione delle norme sulla circolazione stradale, a chi li abbia commessi conducendo veicoli per la cui guida non sia richiesta alcuna abilitazione o, se richiesta, non sia stata mai conseguita.

Per lo stesso principio quindi al ciclista che viola il codice della strada, non possono essere ne tolti ne punti ne tanto meno essere sospesa la patente di guida.

Per maggiori informazioni alla pagina Infortunistica Consulting

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette