11/07/2020

I.CONSULTING

La nuova Rc auto familiare

La nuova Rc auto familiare

Dal 2020 si ha la possibilità di scegliere la classe di merito più favorevole all’interno della famiglia anche per automezzi già di proprietà. Si tratta di un’agevolazione per chi, in famiglia, ha più auto, ma nello specifico cos’è e cosa cambia? In breve consente all'interno di un nucleo familiare di scegliere la classe di merito più conveniente. In pratica, di risparmiare sull'assicurazione.

Come funzionava prima?

Fino all'arrivo dell’Rc auto familiare, la classe di merito veniva assegnata in questo modo. Al momento di stipulare la polizza, la compagnia calcolava la classe di appartenenza dell’assicurato dalla numero 1 (la più economica) alla numero 18 (la più cara) in base a questi parametri:

1) l’esperienza al volante, cioè gli anni trascorsi da quando ha conseguito la patente;

2) il tipo di veicolo assicurato;

3) l’area geografica di residenza;

4) l’età della persona assicurata.

Ad ogni modo, e a meno che l’assicurato si avvalesse della legge Bersani, al momento di sottoscrivere la prima polizza Rc auto veniva inserito nella classe di merito numero 14. Con la legge Bersani era possibile scegliere la classe di merito più favorevole all’interno del nucleo familiare, ma solo se il veicolo era nuovo ed entrava per la prima volta in possesso della famiglia.

E adesso?

Dal 16 febbraio 2020, invece, la nuova Rc auto familiare cambia le carte in tavola.

In pratica, al momento di assicurare l’auto o la moto è possibile scegliere la classe di merito più conveniente tra quelle appartenenti a qualsiasi membro del nucleo familiare. L’importante – e questa è la condizione fondamentale per poter usufruire dell’agevolazione – è non aver provocato alcun incidente nei cinque anni precedenti la stipula della polizza.

In questo modo, viene superato il limite stabilito dalla legge Bersani che, come spiegato in precedenza, prevedeva la stessa agevolazione solo per quanto riguarda un veicolo di cui la famiglia entra in possesso per la prima volta: dal 16 febbraio è possibile scegliere la classe di merito più favorevole anche per un’auto o per una moto di cui un membro della famiglia era già proprietario.

L’Rc auto familiare consente il beneficio sia quando si firma per la prima volta la polizza oppure quando questa viene rinnovata.
 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette