06/05/2021

CORONAVIRUS IN VENETO

"Restiamo in zona gialla"

Nella nostra Regione, l'incidenza si attesta a 127 casi ogni 100mila abitanti, ben al di sotto della soglia dei 250

Zaia: "Meglio la chiusura totale"

VENETO - La riunione della "Cabina di regia" per valutare l'incidenza del contagio nelle varie Regioni ed eventuali passaggi di fascia, con contestuali modifiche delle restrizioni, è fissata per domani, venerdì 30 aprile, ma già ora appare pacifico che, per il Veneto, non ci saranno modifiche: si resta, quindi, in zona gialla. Un dato molto importante soprattutto per baristi e ristoratori. Nella nostra Regione, infatti, l'incidenza si attesta a 127 casi ogni 100mila abitanti, ben al di sotto della soglia dei 250.

A livello nazionale, lo scenario che dovrebbe delinearsi è quello che vede quattro regioni in zona arancione (Calabria, Sicilia, Basilicata e la Sardegna), una oscillante tra arancione e rosso, la Valle D'Aosta, e una per la quale si prospetta il passaggio in giallo, ossia la Puglia. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette