27/05/2020

CORONAVIRUS IN VENETO

Zaia riapre aree giochi, parchi acquatici, Luna Park, servizi per l'infanzia con una nuova ordinanza

Dalla prossima settimana l'ordinanza per la riapertura di cinema, discoteche e sagre

Zaia: "Meglio la chiusura totale"

MARGHERA - Il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ha emanato una nuova ordinanza. "L'ordinanza è in linea con il dpcm perché ci permette di anticipare delle aperture - spiega Zaia - Ieri sera la conferenza dei presidenti delle Regioni si è riunita e sono state approvate delle linee guida che oggi alleghiamo all'ordinanza e pubblicheremo. Sono quelle definitive. Nel pomeriggio firmo nuove aperture, intanto pubblico le linee guida".

"Dal 25 maggio ecco cosa può riaprire: noleggio pubblico e privato di mezzi anche bici e monopattini ecc..che prima non si facevano; informatori scientifici del farmaco possono tornare a lavorare; aree giochi per bambini compresi quelli negli esercizi commerciali (ma i Comuni possono decidere altre date di riapertura perché devono magari fare sanificazione, tagliare l'erba, ecc..), circoli culturali ricreativi, centri sociali, luoghi di ritrovo di associazioni, club, centri di aggregazione sociale, università della terza età ecc..; attività formative che non possono essere svolte a distanza; parchi tematici e di divertimento, giostre spettacoli viaggianti, acquatici, zoologici ecc...".

"Dal 25 ammesse anche le seguenti attività: buffet non è più fuori legge, ma deve essere servito - continua Zaia - Dal primo giugno riapriamo gli asili, servizi per l'infanzia 0-17, la parte 0-3 anni avranno anche una validazione nazionale del comitato tecnico scientifico; con questa ordinanza annunciamo che saranno anche disciplinate le date di ricorrenza e le linee guida per la ripresa di cinema, pubblico spettacolo e centri benessere, discoteche e sagre. Spero di fare l'ordinanza entro la prossima settimana".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette