27/05/2020

CORONAVIRUS

"Giugno troppo lontano, riapriamo tutto il 18 maggio"

L'annuncio del presidente della Regione Luca Zaia

74779

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia

VENETO - "Il 1° giugno, per noi, è distante come un'era glaciale. Il Veneto vuole che tutto venga aperto il 18 maggio, bar, ristoranti, parrucchiere e servizi alla persona compresi". Lo ha detto il presidente della Regione Luca Zaia, nel corso del consueto appuntamento con i Veneti, dalla sede di Marghera della Protezione civile. "Ripeto: non capisco come si possa pensare di avere l'artigiano chiuso - ha detto il presidente - mentra a fianco lavora una impresa magari con decine di dipendenti".

"Noi siamo in attesa delle linee guida da parte del Governo per le riaperture - ha proseguito Zaia - ma, da parte nostra, abbiamo le idee molto chiare sulle linee guida da adottare. Quindi, domanderemo, come presidenti di Regione, di potere adottare nostre linee guida nel caso tardino quelle del governo. Lo farà, a nome di tutti, il presidente della Regione Emilia Romagna".

Un pensiero, poi, anche sul futuro del turismo. "Vi posso dare una garanzia - ha chiuso Zata - noi non avremo i bussolotti in plexiglass sotto gli ombrelloni dei quali si parla. Ma scusate: si può andare in tram a due metri e non si può stare in spiaggia a due metri? Mi pare davvero assurdo".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette