27/05/2020

CORONAVIRUS IN VENETO

I dimessi superano i nuovi positivi

A dare la buona notizia il presidente della Regione durante il consueto bollettino

La buona notizia: si svuotano le Terapie intensive

Un reparto di Terapia intensiva

MARGHERA - Il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha fatto, come al solito, il consueto aggiornamento destinato a tutti i Veneti. Ha nuovamente sollevato il problema della difficoltà, da parte delle famiglie, nel collocare i bimbi al momento di tornare al lavoro, come hanno già fatto 1,2 milioni di Veneti. "Bisogna prendere in mano questa situazione - ha detto il Governatore - sia per dare un sostegno alle famiglie, che salvando queste strutture, come gli asili, che sono in fortissima difficoltà economica".

"Siamo arrivati a 432mila tamponi, 10mila in più rispetto alle 24 ore precedenti - ha poi detto il presidente - in isolamento ci sono 5.163, 340 in meno; 18.671 i positivi, 53 in meno di ieri, con un incremento che va sempre riducendosi, pure all'aumentare dei tamponi; i ricoverati sono 822, 88 in meno rispetto alle 24 ore precedenti; i ricoverati in Terapia intensiva sono 78, uno in meno; i dimessi sono 2960, 78 in più; i morti sono 1252, in ospedale, nove in più rispetto a ieri, mentre il totale, considerando anche quanti sono deceduti all'esterno dell'ospedale sono 1663".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette