30/05/2020

CORONAVIRUS IN VENETO

"Sulle morti nelle case di riposo bisogna fare chiarezza: serve una commissione d'inchiesta"

L'appello lanciato dal Partito Democratico alla Regione

"Gli anziani nelle case di riposo necessitano del massimo livello di attenzione"

VENETO - "È importante che si faccia una commissione d’inchiesta sulle Rsa: lo dobbiamo alle vittime, ai loro familiari e alle stesse strutture, a partire dai lavoratori. Chi ha affrontato con rigore questa tragedia non può diventare il capro espiatorio a prescindere". In una nota il gruppo consiliare del Partito Democratico si esprime a favore di una commissione di inchiesta su quanto accaduto, e sta accadendo, nei centri per anziani del Veneto dove si registra oltre un terzo del totale delle vittime per Covid-19. 

"Crediamo sia necessario fare chiarezza a 360 gradi, a partire dai ritardi con cui la situazione delle Rsa è stata presa in carico dalla Regione: dalla fornitura dei dispositivi di protezione ai protocolli che non hanno da subito considerato le diversità strutturali delle case di riposo, dai dovuti chiarimenti su quanti anziani siano stati ospedalizzati e con quali criteri si sia scelta l’ospedalizzazione, fino ai tamponi a tappeto, annunciati troppe volte da Zaia. Quanto accaduto nei centri per anziani va accertato senza strumentalizzazioni: giusto individuare e valutare responsabilità delle singole realtà, ma non si può colpevolizzare in maniera generalizzata facendo da scaricabarile. È sbagliato oltre che pericoloso, perché rischia di dare la mazzata definitiva al sistema delle case di riposo pubbliche già penalizzate pesantemente dalla mancata riforma delle Ipab attesa da quasi vent’anni".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette