26/05/2020

CORONAVIRUS IN ITALIA

La lettera di 11 Regioni al Governo: "Fateci aprire prima"

È la richiesta di Zaia e altri presidenti di Regione chiedono aperture differenziate subito da Regione a Regione, in base all'andamento dei contagi e alla capacità di misure di sicurezza

77389

Il presidente del Veneto Luca Zaia

ITALIA - I presidenti di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Umbria, Veneto, insieme al presidente della Provincia di Trento, hanno scritto al presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al Governo per concedere un allentamento delle restrizioni per la Fase 2 a chi è in grado di garantire la riapertura in sicurezza.

"La fase 2 è una fase nuova, che si giustifica per una progressiva diminuzione dell'emergenza. E’ essenziale che si ritorni progressivamente ad un più pieno rispetto dell'assetto costituzionale e del riparto di competenze tra lo Stato e le Regioni, sempre in applicazione dei principi di sussidiarietà e leale collaborazione - scrivono i governatori, Zaia compreso - È necessario giungere a una "normalizzazione dell'emergenza", che consenta un ritorno agli equilibri democratici previsti dalla Costituzione.  Pare assolutamente necessario che l'attuale struttura del Dpcm 26 aprile 2020, imperniato su regole previste rigidamente in funzione della sola tipologia di attività economica svolta e con la possibilità di adottare, nelle singole regioni, solamente misure più restrittive, venga riformata in quanto non dotata della necessaria flessibilità capace di riconoscere alle Regioni, laddove la situazione epidemiologica risulti migliorata e i modelli previsionali di contagio in sostenuta decrescita, la possibilità di applicare nei loro territori regole meno stringenti di quelle previste a livello nazionale, con una compressione delle libertà costituzionali strettamente proporzionata all'esigenza di tutela della salute collettiva". 

Il ministro Francesco Boccia risponde "sì", ma dopo il 18 maggio: "In base al monitoraggio delle prossime settimane ci potranno essere dal 18 maggio scelte differenziate tra le Regioni sulle riaperture delle attività".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette