25/05/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

“Focolaio agli Istituti Polesani: sono stati effettuati gli opportuni controlli?”

La richiesta di chiarimento di Coordinamento Veneto 2020 alla Regione Veneto

52303

Gli Istituti Polesani di Ficarolo

ROVIGO - “Da notizie apparse sulla stampa risulta che i Nas nei giorni scorsi hanno ispezionato due strutture protette nel Comune di Ficarolo (Ro) per verificare se siano state applicate le procedure necessarie ad evitare contagi di corona virus. Sempre dalla stampa si apprende dell’esistenza di un focolaio epidemico agli Istituti Polesani di Ficarolo.”

Così i Consiglieri Regionali del Coordinamento Veneto 2020 Patrizia Bartelle (Italia in Comune), Piero Ruzzante (Liberi e Uguali) e Cristina Guarda (Civica per il Veneto) che aggiungono: “Abbiamo depositato una interrogazione nella quale si chiede di sapere se la Regione Veneto sia a conoscenza di ispezioni dei Nas agli Istituti Polesani e in caso positivo quale sia stato l’esito. Si chiede inoltre di sapere se l'assessore ai Servizi Sociali abbia emanato, e quando, apposite linee guida per indicare le procedure di tutela degli ospiti e degli operatori nelle strutture protette per la disabilità fisica e mentale.”

“Si chiede infine di sapere se queste strutture residenziali per persone con disabilità siano state fornite dei necessari dispositivi di protezione individuale, in che misura e quando. In caso di gestione privata si chiede di sapere se siano sono stati fatti controlli regionali rigorosi per verificare l'assenza di rischi sia per il personale che per gli ospiti. Lo scopo dell’interrogazione quindi è semplice: verificare se anche le strutture protette residenziali per persone con disabilità fisica e/o mentale siano state oggetto di attenzione da parte della Regione Veneto e dell'Assessorato ai Servizi Sociali.”

In particolare si vuol capire se siano state emanate in tempo utile istruzioni per le procedure da adottare in caso di rischio di epidemia e se sono stati forniti in misura sufficiente i dispositivi di protezione individuale, o almeno se si è verificato che il privato vi abbia provveduto.”

“Oppure se sia successo per il mondo della disabilità quello che si poteva temere, cioè una colpevole trascuratezza, in perfetta continuità con la considerazione che la Regione ha sempre mostrato in termini di risorse e di visione strategica, una cenerentola.”

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette