24/10/2020

CORONAVIRUS IN VENETO

In Veneto si esce solo con la mascherina

Nuovo decreto della Regione: decade il limite dei 200 metri ma controlli della temperatura

In Veneto si esce solo con la mascherina

Il presidente della Regione Luca Zaia

VENEZIA - Dopo la lettura del bollettino quotidiano sul contagio in Veneto, bollettino tutto sommato positivo visto che si tratta del nono giorno consecutivo nel quale i dimessi superano i ricoverati, il presidente della Regione Luca Zaia, questa mattina, lunedì di Pasquetta, ha illustrato la nuova ordinanza regionale che entrerà in vigore da domani, martedì 14 aprile.

"Abbiamo fatto una ordinanza equilibrata e rispettosa della salute dei cittadini. Voglio ricordarvi che aprire o chiudere le aziende, in premessa, non compete alla Regione - spiega Zaia - Mettetevi ben seduti e guardiamoci nelle palle degli occhi: l'emergenza non è finita. L'ordinanza è concessoria sotto alcuni aspetti, ma mi impone di dire che non deve essere vissuta come la fine dell'emergenza. Non è finita. Abbiamo 245 persone in terapia intensiva e 1427 ricoverate in ospedale con il coronavirus. Ripeto, l'unica cura al coronavirus è il nostro comportamento. Se ci comportiamo irresponsabilmente mandiamo qualcuno in terapia intensiva".

"I veneti sono un popolo eccezionale e l'hanno dimostrato, ma dobbiamo continuare così. Sappiate che ogni vostro capriccio può uccidere qualcuno. L'ordinanza è inserita nel quadro generale di un lockdown soft".

Le disposizioni della nuova ordinanza:

a - chiusura esercizi commerciali e supermercati chiusi la domenica e i giorni festivi; una conferma della disposizione già contenuta nella precedente ordinanza

b - confermata l'attività dei mercati a cielo aperto, che ora potranno avere non solo l'alimentare ,ma anche abbigliamento per i bimbi, con la permanenza degli obblighi individuati dalla precedente ordinanza, ossia la perimetrazione, un accesso e una uscita, vigilanza ai varchi e ingresso contingentato con mascherina e fuanti obbligatori

c - spostamenti da casa con mascherina obbligatoria; obbligatoria anche la dotazione di guanti, o di gel igienizzante, dal momento che, come segnalato da varie parti, i guanti in questo momento sono di difficile reperibilità.

d - le uscite di casa esclusivamente individuali, salvo esigenze come il caso di accompagnamento di disabili e minori ma rispettando il distanziamento sociale;

e - vietata l'uscita con la febbre, che sarà sanzionata;

f - nei giorni del 25 aprile e 1 maggio, picnic e barbecue solo in giardino e solo con i residenti della casa, niente vicini, o parenti;

g - ammesso lo spostamento per l'assistenza al parto;

h - attività motoria deve essere individuale e in prossimità della propria abitazione. "Ho tolto i 200 metri, è un atto di grande fiducia, non deludetemi", ha datto Zaia. Questo non significa assolutamente che si debbano o possano percorrere chilometri: il presidente della Regione, su questo ambito, si è appellato al buonsenso. Chiaro, poi, come la valutazione, nello specifico, sarà in capo a quanti debbono controllare sul rispetto delle disposizioni ed eventualmente comminare le multe, ossia le forze dell'ordine. ll principio resta che ci si può solo sgranchire.

i - distributori automatici aperti solo negli uffici;

j - negozi di foto, ferramenta e similari per i quali è concessa l'apertura restano chiusi la domenica e nei festivi;

k - in tutti i punti vendita sia nell'area esterna che nei locali chiusi devono essere rispettate le misure di distanziamento di almeno due metri, indossare mascherine e guanti o al limite mani disinfettate;

l - confermata la consegna a domicilio alimenti;

m - nell'attività bancaria nello specifico e quella assicurativa e degli studi professionali e ove sia possibile, si raccomanda di programmare l'accesso mediante appuntamento.

In tutte le attività economiche, inoltre, viene raccomandato il monitoraggio della temperatura dei dipendenti, mandando a casa chi dovesse averla superiore a 37,5°.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette