29/05/2020

CORONAVIRUS IN VENETO

Altri 42 decessi e 330 nuovi positivi, Rovigo si conferma la provincia meno colpita

Ecco il bollettino serale di aggiornamento sulla situazione coronavirus nella nostra regione

Aumentano decessi e contagi, ma Rovigo resta la provincia meno colpita

VENEZIA - Altri 42 decessi e 330 nuovi positivi. Sono i numeri del contagio nel Veneto, aggiornati alle 17. Salgono a 10.581 le persone risultate positive al virus dall’inizio dell’emergenza, di cui 9.177, ancora positivi, 187 in più rispetto a ieri.

Ma ad aumentare, purtroppo, sono anche i decessi: ben 42 soltanto nelle ultime 24 ore, portando il totale alla soglia di quota 600: 598 le vittime del virus nella nostra regione dall’inizio dell’epidemia. Il dato peggiore è quello della provincia di Verona, dove sono 182 i morti a causa del virus, seguita da Treviso con 118 decessi. Novantasette invece le morti registrate in provincia di Padova, tra cui i tre nel cluster di Vo’. Seguono Venezia con 93, Vicenza con 77 e Belluno con 22. In provincia di Rovigo, con la morte di Maria Manfrin, 89 anni, di Arquà Polesine, sono saliti a sei i decessi. A cui vanno aggiunti quelli di Ferruccio Zerbinati, 85 anni, di Concadirame, Rovigo, spentosi alla casa di riposo di Merlara; e quello di Severino Siviero, 57 anni, originario di Porto Viro ma da una decina d’anni residente a Cento, nel Ferrarese, morto all’ospedale di Lagosanto

A livello veneto sono ancora 20.238 le persone in isolamento domiciliare: 1.349 soltanto nella provincia di Rovigo, mentre le province di Padova, Treviso e Venezia contano più di 4mila casi ognuna di persone in isolamento domiciliare.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette