26/05/2020

CORONAVIRUS IN VENETO

"Misure di prevenzione, riorganizzazione del lavoro e utilizzo di mezzi tecnologici"

La Regione del Veneto, UPI Veneto, ANCI Veneto e le organizzazioni sindacali regionali con rappresentanza del pubblico impiego hanno firmato un protocollo d'intesa

forcolin[1].JPG

Gianluca Forcolin

VENEZIA - La Regione del Veneto, rappresentata dal Vicepresidente Gianluca Forcolin, ha firmato un protocollo di intesa con UPI Veneto, ANCI Veneto e le organizzazioni sindacali regionali con rappresentanza del pubblico impiego (FP Cgil, Cisl FP, Csa Ral, Uil FPL, Direv Fedir, Federets Direv) per definire e condividere, con riferimento all’emergenza sanitaria in corso, linee guida di riferimento e regole uniformi per tutto il territorio regionale al fine di tutelare la salute dei lavoratori e di mantenere gli standard qualitativi dei servizi da essi garantiti.

La pubblica amministrazione – spiega il vicepresidente Forcolin - è chiamata in questi giorni a dimostrare una flessibilità che mai le è stata chiesta fino ad oggi, con un diffuso ricorso al lavoro agile. Dove la presenza fisica dell’operatore è indispensabile, poi, si è modificato completamente il rapporto e l’approccio coi colleghi, col pubblico e con il lavoro stesso. Si tratta di cambiamenti eccezionali nelle abitudini, nella mentalità, negli strumenti, mentre imprescindibile rimane la capacità di dare risposte ai bisogni della popolazione e del tessuto economico, produttivo e imprenditoriale. Una necessità resa ancora più urgente, come nella solida tradizione della pubblica amministrazione della nostra regione, dalla grave difficoltà che stiamo attraversando”.

Nel documento sottoscritto i firmatari convengono nella definizione delle misure tecniche di prevenzione legate al lavoro, degli accorgimenti igienici per il contenimento del contagio Covid-19 negli uffici, fino alle modalità per la riorganizzazione del lavoro con nuove soluzioni e l’utilizzo di mezzi tecnologici.

“I protocollo – prosegue – rappresenta un quadro di linee guida applicabili che garantisce sicurezza ed efficienza, a salvaguardia di tutti gli interessi in campo. È il frutto di un lavoro comune e di un confronto molto positivo, avvenuto nel rispetto dei tempi richiesto da una simile situazione. Ringrazio le Organizzazioni Sindacali rappresentative dei dipendenti di tutte le realtà pubbliche territoriali della nostra Regione per il contributo, la celerità e lo spirito di grande collaborazione che hanno manifestato in maniera unitaria, in questo frangente così delicato”.

“Le Istituzioni, la classe politica, la dirigenza e i dipendenti hanno ora un riferimento chiaro – conclude Forcolin -. Invito tutti ad applicare nelle singole realtà le indicazioni, raccomandando ad ognuno la massima attenzione nei comportamenti e nelle pratiche quotidiane. Della gravità del contesto abbiamo, ormai, piena consapevolezza ed è tale che ognuno deve porre in essere ogni sforzo utile per concorrere a superare questa fase drammatica per la vita della nostra società. Ancora una volta la pubblica amministrazione della nostra Regione saprà dare prova della sua capacità e competenza, preparando il terreno a quella ripartenza della vita normale e delle attività produttive che ci auguriamo più rapida e solida possibile”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette