29/11/2020

CORONAVIRUS IN VENETO

Riconvertire la propria azienda per l'emergenza, il supporto della Regione

Molte le aziende che hanno deciso di produrre mascherine chirurgiche, per loro la Regione ha messo a disposizione la propria Unità di crisi aziendali

Mascherine esaurite ovunque anche a Rovigo

VENEZIA - “Per far ripartire l’economia al più presto dobbiamo essere pronti a dotare le aziende e i luoghi di lavoro di tutti i dispositivi di protezione e sicurezza per i lavoratori che oggi scarseggiano. La Regione ha messo a disposizione la propria Unità di crisi aziendali per accompagnare gli imprenditori e le imprese del Veneto che hanno pensato di riconvertire parte della propria produzione nella confezione d’emergenza di mascherine chirurgiche certificate”. L’assessore regionale al Lavoro, Elena Donazzan, mette in evidenza il lavoro di assistenza e accompagnamento che la Regione Veneto, attraverso la propria Unità di crisi aziendale, sta svolgendo a supporto di Confindustria Veneto per sostenere la tutela della sicurezza dei lavoratori nelle aziende che attualmente stanno lavorando e per favorire la ripartenza quanto prima del sistema produttivo.

L’Unità regionale di crisi aziendali, al momento, sta assistendo oltre un centinaio di aziende per la produzione in emergenza di mascherine chirurgiche per il contenimento e il contrasto dell'emergenza epidemiologica COVID-19, in stretto raccordo con il Tavolo della Moda regionale, al quale partecipano Confindustria Veneto, Confartigianato, Confesercenti, Confcommercio, Cna e l’Its-Academy Cosmo. Alle aziende interessate vengono fornite informazioni sulla normativa vigente e assistenza per le procedure di certificazione e accedere agli incentivi erogati da Invitalia.

“In questa fase di grande emergenza e di inevitabili incertezze, riteniamo importante accompagnare le aziende in modo corretto e documentato – spiega l’assessore regionale al lavoro, Elena Donazzan – Obiettivo della Regione e della sua Unità di crisi aziendali è supportare le aziende del nostro tessuto produttivo nella valutazione di una eventuale riconversione produttiva in questo quadro emergenziale e in assenza di una filiera produttiva locale in questo specifico settore. L’eventuale riconversione produttiva di aziende, o di reparti di aziende, deve avvenire in sicurezza, con le dovute garanzie di rispetto delle procedure e dei processi di validazione dei prodotti, a tutela delle stesse aziende e degli utilizzatori finali dei dispositivi di protezione individuali”.

“Confindustria Veneto, in raccordo con l’Università di Padova, sta affrontando la nuova sfida di creare le condizioni per favorire la costituzione di una filiera produttiva veneta dei dispositivi di protezione individuale, necessaria non solo per garantire fornitura adeguate al mondo della sanità ma anche per lo stesso contesto produttivo e la continuità dei processi aziendali. Stiamo operando a supporto di scelte di riconversione produttiva – aggiunge – anche al fine di preservare, in un ottica di lungo periodo, l’operatività e la produttività delle aziende, e di ridurre, per quanto possibile, l’impatto di un massiccio ricorso agli ammortizzatori sociali”.

L’Unità di crisi aziendali della Regione Veneto (contattabile all’indirizzo mail unita.crisi@venetolavoro.it) offre supporto informativo e normativo per la produzione e certificazione delle mascherine chirurgiche facendo riferimento ai due enti di controllo del settore, l’Istituto Superiore di Sanità e l’Inail. Fornisce inoltre informazioni e accompagnamento sugli incentivi messi a disposizione del Governo con l’ordinanza n. 4 del 24 marzo a sostegno della produzione e la fornitura di dispositivi medici e dispositivi di protezione individuale (DPI).

L’Unità di crisi aziendali invita a consultare in via preliminare il sito dell’Istituto Superiore della Sanità per le informazioni di dettaglio e i modelli per la procedura di validazione delle mascherine chirurgiche prodotte in emergenza: https://www.iss.it/procedure-per-richiesta-produzione-mascherine

Ulteriori informazioni su modalità, adempimenti, requisiti, certificazioni e scadenze per la produzione in emergenza di mascherine chirurgiche sono reperibili anche la pagina web dell’Inail https://www.inail.it/cs/internet/comunicazione/avvisi-e-scadenze/avviso-dl-17320-dpi.html

Per tutti gli approfondimenti sugli incentivi si rimanda alla pagina web di Invitalia.
https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/emergenza-coronavirus/incentivi-curaitalia

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette