06/07/2020

CORONAVIRUS IN VENETO

Un aiuto per chi è in difficoltà

Esteso il pacchetto delle misure agevolate previste per l'emergenza covid-19 di Banca Annia

Tante agevolazioni per aiutare chi è in difficoltà

ROVIGO - Banca Annia estende il pacchetto delle misure agevolate previste con l’iniziativa denominata “ANNIA C’E’ – EMERGENZA COVID 19”, a supporto delle imprese, professionisti, lavoratori autonomi e famiglie residenti nel territorio di competenza, colpite dagli effetti economici dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Si tratta di un piano di nuovi finanziamenti agevolati, con iter istruttorio preferenziale e tassi e condizioni vantaggiose, diretti a garantire liquidità aziendale e continuità al ciclo produttivo delle attività imprenditoriali locali.

"Le conseguenze negative dell'emergenza sanitaria sono evidenti - dichiara il Presidente della Banca, Mario Sarti - Abbiamo deciso di intervenire prevedendo la sospensione delle rate dei finanziamenti, perfezionando un protocollo d'intesa con il Consorzio di Garanzia e fornendo una iniezione di liquidità al tessuto produttivo locale garantendo continuità operativa, anche per i risvolti occupazionali conseguenti. In quanto banca del territorio ci rivolgiamo alle micro, piccole e medie imprese e alle famiglie ed è per loro che abbiamo messo a punto questo importante pacchetto di misure agevolate"

Il programma di aiuti finanziari si aggiunge ed amplifica gli interventi di sostegno della produzione e consumo previsti dal decreto “Cura Italia” n.18/2020, con la sospensione del pagamento delle rate su mutui e l’estensione dei benefici del Fondo di solidarietà prima casa.

In questi giorni Banca Annia ha inoltre siglato un importante accordo di collaborazione con il Consorzio di Garanzia Fidimpresa & Turismo Veneto diretto a favorire l’accesso finanziario agevolato a tutte le imprese associate al Consorzio.
L’Istituto di Credito infine ha aderito alla raccolta di fondi promossa da Federcasse e dal Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea a sostegno dei reparti di terapia intensiva e sub-intensiva degli Ospedali italiani, coinvolgendo i dipendenti, soci, clienti e comunità locali a contribuire con un bonifico, esente da commissioni, sull’apposito c/c aperto presso Iccrea Banca, iban: IT84W0800003200000800032006 con l’auspicio di realizzare un’importante iniziativa per le Regioni che, come il Veneto, stanno soffrendo di più la diffusione del contagio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette