05/04/2020

CORONAVIRUS IN VENETO

"Adesso mancano anche i farmaci, siamo in emergenza"

Non solo presidi di protezione individuale come guanti e mascherine ma anche farmaci. È l'allarme lanciato del presidente della Regione del Veneto Luca Zaia

Il Veneto lavora a una sua mascherina da consegnare ai cittadini

MARGHERA - "Siamo in emergenza totale rispetto agli approvvigionamenti. Dalle mascherine ai ventilatori ma anche mancano anche i farmaci. Ve lo dico io cosa sta succedendo negli ospedali, mi assumo la responsabilità di quello che dico. Avevamo un carico dalla Svizzera di respiratori ed è stato dirottato. Ci hanno soffiato macchinari e approvvigionamenti vari. Dobbiamo scovare tutti quelli che se ne approfittano. Noi partecipiamo a trattative dove si parte che la mascherina costa un euro e ci tocca abbandonare perché arriva fino a 4 o 5 euro", è furioso e disperato il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia.

"E' una guerra, non ci sono dispositivi. Tutti gli cercano ma non ce ne sono abbastanza. Il fatto è che non ce ne sono in giro per il mondo. Non riusciamo a comprare perché non ce ne sono. Sta diventando tragico. Adesso ci sono industriali che mi contattano e dicono: ci proviamo anche noi a produrle per dare una mano. Basta polemiche sulle nostre mascherine. Tra niente e queste ve lo assicuro, meglio queste. Basta. Stiamo facendo il possibile per i nostri veneti. Anche i tamponi sono diventati introvabili. Non è possibile che dalla sera alla mattina spariscano dal mercato".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette