03/07/2020

VENETO

Coronavirus, nella casa di riposo 60 anziani su 69 sono positivi

A Merlara due decessi, non confermata la loro positività, e contagiati pure 23 dei 43 dipendenti

Coronavirus, nella casa di riposo 60 anziani su 69 sono positivi

MERLARA - Secondo morto in pochi giorni nella casa di riposo di Merlara dove 60 dei 69 anziani ospiti risultano contagiati da coronavirus. Lo scrive Il Mattino di Padova. Dopo il decesso di Nerone Ugo Melato, 89enne di Saletto di Borgo Veneto, sabato scorso è toccato ad una compaesana di 98 anni, Camilla Costantini, da molto tempo ospite della centro servizi in provincia di Padova.

La dirigenza della casa di riposo, per motivi di privacy, non ha voluto confermare se la donna fosse o meno tra i 60 ospiti risultati positivi al Covid-19. Ma cresce la tensione all'interno della struttura merlarese. Il primo contagio alla casa di riposo “Scarmignan” è stato confermato domenica 8 marzo. L’ospite positiva al virus è stata trasferita in ospedale a Schiavonia e nella struttura di via Roma si è proceduto con una urgente campagna di tamponi. Oltre ai 60 ospiti positivi su 69, pure 23 dei 43 dipendenti risultano contagiati.

Sabato mattina sono arrivati i risultati di venti tamponi: tutti erano negativi. Sono oltre duecento i tamponi processati alla “Scarmignan” in una settimana. In giornata il sindaco ha ricevuto anche la telefonata dell’assessore regionale alla Sanità, Manuela Lanzarin, che ha assicurato di conoscere e di seguire attentamente il caso di Merlara. L’amministrazione comunale ieri ha nel frattempo provveduto a sanificare l’intero municipio, visto che casi di positività sono stati riscontrati anche tra i componenti della giunta comunale. Lo stesso sindaco, di conseguenza, si è sottoposto ad un doppio tampone, ottenendo sempre risultato negativo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette