14/07/2020

POLIZIA

Espulso il meccanico - Imam: picchiava la moglie e inneggiava all'Isis

E' stato espulso per motivi di sicurezza un 41enne imam di origini marocchine

100458

Foto d'archivio

PADOVA - E' stato espulso per motivi di sicurezza un 41enne imam di origini marocchine, residente a Padova, dove lavorava come meccanico, con decreto firmato dal ministro dell'Interno, immediatamente eseguito dal personale della polizia. Due gli ordini di comportamento contestati al 41enne: il primo una attività di propaganda delle attività di Isis e del Califfato, svolta attraverso il proprio profilo Facebook; l'altro, l'atteggiamento che avrebbe tenuto nei confronti della moglie, che nel 2018 lo aveva anche denunciato, a quanto ricostruito dal personale di polizia.

La donna, infatti, sarebbe stata ripetutamente picchiata, per avere rifiutato di indossare il velo, come il consorte avrebbe voluto. Il 41enne, una volta firmato il decreto, è stato accompagnato all'aeroporto dal personale della questura e da qui imbarcato su un volo diretto a Casablanca.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette