28/11/2020

Violenza

Riempie di botte la moglie "punendola" perché ha finito i soldi per la spesa

Il marocchino doveva "punire" la moglie, "colpevole" di aver finito i soldi per la spesa settimanale

Riempie di botte la moglie "punendola" perché ha finito i soldi per la spesa

VICENZA - Ha trovato il coraggio di denunciare il marito dopo l'ennesima violenza subita.

Una donna di orgine marocchina di 43 anni si è presentata nei giorni scorsi al comando provinciale dei carabinieri riferendo che il marito l'aveva picchiata.

Aveva un occhio nero ed è finita al pronto soccorso dove i medici le hanno refertato una prognosi di 7 giorni.

I militari, hanno quindi contattato la questura di Vicenza perché non è la prima volta che il compagno della vittima, un marocchino di 51 anni, si rende protagonista di situazioni del genere in famiglia. Questa volta, come hanno ricostruito le forze dell'ordine, il marocchino doveva "punire" la moglie, "colpevole" di aver finito i soldi per la spesa settimanale, spendone una parte in vestiti per i suoi due bambini piccoli.

Nei confronti dell'uomo è scattata la denuncia e il giudice ha disposto per il marito violento l'allontanamento dalla casa famigliare e il divieto di avvicinamento a mogli e figli. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette