Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

monti rugby rovigo junior

Under 17, "Voglia di lottare e di vincere, sempre"

Il vice coach Jounes Anouer: "Un bilancio da 5 partite perse su 18, un gran risultato!"

Under 17, "Voglia di lottare e di vincere, sempre"

ROVIGO - Con la vittoria per 31 a 12 contro il Petrarca di domenica 5 giugno scorso a Badia Polesine (la partita avrebbe dovuto disputarsi al Battaglini ma era occupato dal Torneo Primavera), l’Under 17 della Monti Rugby Rovigo Junior chiude la stagione con un bilancio più che soddisfacente. Tanti i traguardi ottenuti e i successi.

Il coach Joe McDonnell e il suo vice Jounes Anouer sono entusiasti dei loro ragazzi, per l’impegno, la voglia di lottare e di vincere, per l’atteggiamento avuto in campo, partita dopo partita, senza mollare mai, nonostante si sia trattato di una stagione sportiva difficile giunta poi dopo due anni di stop per la pandemia.

L’obiettivo era entrare nel campionato “Elite”, tra le squadre più forti ed è stato raggiunto, mostrando nella fase del barrage per l’accesso grande determinazione e potenzialità. “Nella fase delle qualificazioni non abbiamo mai perso – spiegano i coach – ed abbiamo incassato solo 40 punti, mostrando una squadra solida in difesa e efficace in attacco”. Poi, una volta in Elite, il gioco si è fatto duro, con gironi molto difficili e squadre quotate: contro il Verona poco si è potuto, ma con Petrarca, Treviso, Valsugana la Monti Rugby era davvero all’altezza.

“Abbiamo lavorato tantissimo sulla preparazione fisica e atletica – continua Joe Mc Donnell – con quattro allenamenti in campo e quattro in palestra o nel campo di atletica per dare a questi ragazzi un input verso il professionismo. Durante la stagione sono cresciuti molto, sul piano della motivazione, ho visto un gruppo che ora gioca con il cuore, senza individualismi ma per la squadra e con la squadra”.

Anche il responsabile della palestra Marco Davin, che ha curato le tabelle degli esercizi ed il training fisico, ha evidenziato come, nonostante la giovane età, i ragazzi della 17 abbiano sviluppato senso del sacrificio e volontà di migliorare le prestazioni in campo anche attraverso l’attrezzistica. “Posso dire che non abbiamo fatto un campionato mediocre – sostiene Joe Mc Donnell – ma abbiamo mostrato un bel gioco ed una squadra organizzata, preparata e di alto livello. Era difficile recuperare anche mentalmente due anni di stop, ma se si riescono ad innescare la giusta motivazione e lo spirito di gruppo i risultati poi arrivano”.

Ora gli atleti dell’Under 17 si stanno preparando per l’ultimo importante appuntamento della stagione, il Torneo Aldo Milani che si disputerà domenica prossima allo stadio Battaglini. “Non sarà un torneo facile – afferma Jounes Anouer – anche perché il caldo torrido inciderà molto sulle prestazioni e i ragazzi sono stanchi perché abbiamo premuto tanto sull’acceleratore durante l’anno. Abbiamo perso solo 5 partite su 18 ed è un grande risultato. Ora cercheremo di far bene domenica, tenendo alta la bandiera della Monti”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy