Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

Rugby

Che trionfo questa Nazionale!

Al Battaglini è show azzurro, e il Bersagliere Ruggeri va in meta tre volte

Al Battaglini è show azzurro, e il Bersagliere Ruggeri va in meta tre volte

ROVIGO - Netta vittoria dell’Italia Emergenti nell’amichevole di venerdì sera al Battaglini dove il XV di Alessandro Troncon ha regolato 50-5 la modesta Olanda. Nonostante i pochi giorni di allenamento insieme, e i giocatori non tutti al top della condizione fisica, l’Italia Emergenti ha disputato un match a senso unico condito da 8 mete (tre del capitano azzurro ed e ormai ex rossoblù Davide Ruggeri) contro una sola degli olandesi.

A smuovere il tabellone ci pensa al 9’ Gesi che ricevuto l’ovale resiste ad un placcaggio schiaccia in meta mostrando un certo egoismo visto che a lato c’era libero Izekor. Albanese trasforma il 7-0. Fase di stasi con predominio azzurro e al 19’ ecco la meta di Di Bartolomeo su maul: 2-0.Gli ospiti provano la sortita ma il tocco col piede della linea laterale toglie ka gioia della meta a Van Oord. Si ritorna nei 22 orange e al 30’ Panozzo ruba un pallone nei 22 avversari per lanciare Izekor che rompe due placcaggi e schiaccia in meta. Albanese fissa il 19-0. Prima del riposo la prima meta di Davide Ruggeri su penaltouche con Albanese che manda le squadre al riposo sul 26-0.

Ripresa uguale al primo tempo col predominio azzurro mentre un po' alla volta il pubblico vede scendere in campo i rossoblù Borin, Leccioli, Moscardi, Piantella, Swanepoel. Nei secondi 40’ di gioco arrivano le mete di Gesi, due volte Ruggeri e Ribaldi intervallata da quella di Hope e le squadre chiudono le ostilità sul 50-5 per l’Italia Emergenti.

Alla partita hanno tifato la Nazionale Emergenti anche i rifugiati ucraini ospitati a Rovigo e portati allo stadio Battaglini dai collaboratori dello Sportello integrato del Comune di Rovigo. L'iniziativa organizzata già per la seconda volta - i neo tifosi rossoblù erano presenti anche alla semifinale dei Bersaglieri contro il Valorugby - con il coordinamento di Angelo Maffione e Tatiana Koestyakova.

Presente sugli spalti anche l'assessore allo Sport e alle politiche giovanili Erika Alberghini, con i ragazzini ospitati dalla piccola casa di Padre Leopoldo. "Un ringraziamento speciale - afferma l'assessore Alberghini - va alla società Femi Cz Rugby Rovigo Delta per aver accolto tutti riportando a Rovigo un evento internazionale che mancava da 10 anni".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy