Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

FINALE SCUDETTO

Una rete di tifosi al sostegno dei Bersaglieri

Le Posse: “Rovigo c’è, Rovigo risponde e Rovigo ci crede:”

Una marea rossoblù pronta a invadere Parma

L'urlo di tutta Rovigo!

ROVIGO - Pronti e carichi i tifosi rossoblù, che in questi giorni hanno terminato gli ultimi preparativi per assistere alla tanto attesa finale. Tanti gli autobus che partiranno questa mattina ma molti, anche causa lavoro, si sono organizzati per raggiungere lo stadio con mezzi propri.

Tra i capolista degli organizzatori le Posse Rossoblù, riferimento della squadra da sempre, che per questa finale hanno fatto rete con i tanti altri appassionati della palla ovale. “Le corriere sono già state organizzate - conferma Stefano Padoan , presidente Posse - ci siamo coordinati anche con altre persone per riuscire a portare su più persone possibile. Alcuni non soci andranno su con la corriera organizzata da Moreno, ad esempio, altri con Fabio, noi porteremo altre persone che sui restanti non hanno trovato posto. Ci si aiuta a vicenda”.

Sono circa una decina le corriere che partiranno dalla città, scaglionate in diverse fasce orarie. “Ognuno si è organizzato come poteva ma non riusciremo a partire tutti insieme. Alcuni partiranno intorno alle 10.30/11 del mattino - prosegue - mentre noi e Moreno verso le 13.30. Questo per dare modo a chi lavora di rientrare o chiudere il negozio, ci sono anche persone che hanno il turno di mattina e prima non potevano proprio partire”.

Anche se il calcio d’inizio è previsto alle 17.30, l’accesso allo stadio dovrebbe essere possibile già dalle prime ore dal mattino. “Intorno alle 11 apre la cittadella dello sport per accogliere i primi tifosi - continua - Il problema non sono gli orari ma le presenze contingentate, a causa sia della capienza dello stadio che della disposizione delle tribune. Queste, infatti, viaggiano su una capienza di circa 1.500 persone, mentre una tribuna rodigina ne conta normalmente almeno 2.500. Lo stadio di Parma ha tanto spazio sulle curve ma da lì la visibilità è decisamente ridotta. Disporre un numero di persone, come quello che normalmente si presenta allo stadio, su due tribune diventa complicato. Tanti tifosi assisteranno alla partita seduti vicino a quelli del Petrarca, non è un problema ma il nostro sogno era riuscire a fare una tribuna solo rossoblù”.

I posti liberi ormai si contano col contagocce. “C’è ancora qualche posto in curva e qualche buco in tribuna est - spiega Padoan - Chi deve ancora acquistare i biglietti e vuole stare vicino purtroppo dovrà adattarsi a quello che trova”.

La speranza, ovviamente, è di tornare festeggiando la vittoria ancora una volta. “Rovigo c’è, Rovigo risponde e Rovigo ci crede - afferma - Sappiamo che il Petrarca è un avversario tosto e ha i numeri per poter eccellere. Questa è una partita singola, dove ci si gioca tutto, siamo certi che i ragazzi e la squadra metteranno tutto quello che hanno per riuscire a vincere. Noi ovviamente ci saremo a sostenerli con il cuore e l’affetto di sempre. La partita sarà difficile ma speriamo di veder un gioco corretto e pulito. Sarà indispensabile evitare di fare falli perché loro hanno maul molto forte e un calciatore che non sbaglia mai”.

E saranno tantissimi i tifosi che seguiranno la partita in tv, sul maxi schermo allestito alla casetta rossoblù e davanti agli schermi nei bar che sono anche ritrovi della tifoseria rodigina.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy