19/10/2021

RHODIGIUM BASKET

Si interrompe la scia positiva dopo 9 successi

Coach Pegoraro: "Sicuramente potevamo fare meglio, adesso dobbiamo solo resettate e pensare alla prossima"

Si interrompe la scia positiva dopo 9 successi

24/05/2021 - 10:23

ROVIGO - Serata storta per la Solmec che perde l’imbattibilità all’Allianz Dome di Trieste dopo una striscia di nove successi. Si sapeva che la trasferta in terra giuliana era ostica, ma dispiace per la prestazione offerta dalle rosso-blu, molto sotto tono rispetto alle precedenti uscite. Onore comunque alle avversarie che hanno affrontato il match con grande determinazione meritando ampiamente il successo.

Futurosa deve rinunciare in extremis a Favento ma ha a disposizione la rientrante Bianco; tra le rodigine Ferri e Turri non sono al meglio della condizione. Inizio con molta tensione in campo poi Furlani rompe il ghiaccio (ma sarà l’unico vantaggio rosso-blu della partita). Futurosa apre le danze da tre punti e in un amen piazza un 8-0. Furlani suona la carica per le sue compagne per l’8-4 ma è un fuoco di paglia. La Rhodigium non trova la via del canestro e le locali si involano sul +11 (17-6) con la ventenne Sammartini sugli scudi. Il canestro a fil di sirena di Claudia Castria serve solo a diminuire il gap. Alla ripresa la gara non offre nessun sussulto.

Futurosa mantiene il vantaggio di dieci punti ed agisce a suo piacimento mentre Ballarin & C. faticano ad ingranare anche dalla linea della carità con un eloquente 3/10. Nel finale di parziale le triestine allungano con una sortita dell’ottima Streri e la precisione dalla lunetta della capitana Crocea andando a riposo sul +14 (31-17). Da un momento all’altro ci si aspetta la reazione della capolista ma nel terzo quarto nulla cambia nonostante coach Pegoraro cambi quintetti e difese. Il parziale termina 8-6 per le padrone di casa con tanti errori al tiro da ambo le parti e lo svantaggio sale a +16. Nel parziale conclusivo la Solmec ritrova l’intensità difensiva, marchio di fabbrica delle rosso-blu, che produce numerose recuperi ma sui ribaltamenti di fronte nessuna rodigina trova la via del canestro.

Trovano spazio in campo anche Carla Veronese e Martina Malin che realizza l’unica tripla della serata in casa ovigo. Trieste aumenta il gap a +19 (47-28) ma nel finale la Rhodigium riduce lo scarto al -15 finale. L’insufficiente percentuale di tiro dal campo (21%) condanna le rodigine al primo foglio giallo dell’anno ma nulla è perduto. Sabato prossimo è di scena a Rovigo lo scontro al vertice con la N.P.Treviso che nel week-end ha avuto la meglio in modo rocambolesco del Basket Montecchio sconfitto dopo 3 tempi supplementari.

Coach Pegoraro: "Sapevamo che la prima sconfitta poteva arrivare ancora più a Trieste, in un campo difficile e contro un’ottima squadra! A livello di classifica non cambia molto, rimane la sfida con Treviso il vero crocevia della nostra stagione!!! Sicuramente potevamo e dovevamo fare meglio, abbiamo tirato malissimo con percentuali tali per cui vincere era impossibile! Ripartiamo dall’ ottima difesa, abbiamo concesso 49 punti in casa loro ad una squadra come Trieste . Adesso dobbiamo solo resettate e pensare alla prossima! Possiamo trovare mille alibi, ma non è la mentalità di una squadra che vuole crescere. La nostra idea non cambia: una partita per volta, ora testa a Treviso! Con la consapevolezza di aver fatto fin qui una grande stagione. E con la voglia di migliorarci settimana dopo settimana".

Prossimo appuntamento sabato 29 in casa contro Nuova Pallacanestro Treviso per il big match di giornata.

Altri risultati della seconda giornata: Treviso-Montecchio 85-76, Mestre-Abano 74-63. Classifica: Treviso e Solmec 10, Trieste 6, Montecchio e Mestre 4, Abano 2.

 

BLUENERGY TRIESTE–SOLMEC ROVIGO  49-34 (17-8, 31-17, 39-23)

Bluenergy Trieste:  Croce 5, Sammartini 14, Pernarich 8, Cumbat 5, Taucer 4, Streri 11, Leghissa E., Bianco 2, Volpe ne, Baroncini ne, Carini ne, Zanne ne. All. Scala, Vice All. Ragaglia.

Solmec Rovigo: Castria 5, Turri 6, Ballarin, Furlani 10, Ferri 5, Vaccarini, Chicchisiola 2, Sorrentino 3, Veronese, Malin 3, Cognolato ne. All. Pegoraro, Vice All. Bereziartua.

Arbitri:  Colussi di Cordenons (PN) e Angeli di Cordovado (PN)

Tiri liberi:  Bluenergy 7/15 – Solmec 5/16.

Note: Uscita per falli: Cumbat (Bluenergy) – Fallo antisportivo di Chicchisiola (Solmec)

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette

Domenica d'oro per le polesane
Calcio Prima categoria

Domenica d'oro per le polesane