20/10/2021

Pallacanestro femminile

Solmec Rovigo, vittoria col brivido

Successo casalingo per le atlete rodigine 55-53 contro lo Junior San Marco

16/05/2021 - 17:00

ROVIGO - Vittoria con il brivido per la Solmec che si impone di misura sulle mestrine dello Junior San Marco nel match inaugurale della seconda fase e mantiene il comando della classifica nel girone Oro. Reduce da una settimana tribolata per via di diversi infortuni, coach Pegoraro schiera il solito “starting five” con la novità Sorrentino al posto di Lucia Ferri, precauzionalmente tenuta in panchina per l’infortunio rimediato in settimana.

L’inizio per le rodigine è da incubo. Le due triple della veneziana Ridolfi scavano il primo solco: 10-1 al 4’ con Rovigo che non trova la via del canestro. Entrano Chicchisiola e Vaccarini che creano le premesse per il recupero (9-13 all’8’) ma le mestrine trovano altri sei punti in fila a chiusura del primo parziale (+10) che diventa +12 (23-11) all’inizio del secondo quarto. Coach Pegoraro, come un’abile giocatrice di poker, va “all in” e si gioca la carta Lucia Ferri. Il suo ingresso in campo segna una sostanziale metamorfosi per le rosso-blu. La difesa diventa impenetrabile ed in attacco Ballarin & C. prendono fiducia. Il risultato è un parziale di 12-0 in cui ognuna delle rodigine dà un importante apporto: Turri con due triple, Vaccarini con un paio di canestri dal pitturato, Chicchisiola con alcuni sprazzi di classe e Ferri che recupera una quantità industriale di palloni. Si va al riposo con il match in assoluta parità.

Dopo la pausa lunga l’equilibrio regna sovrano per tutto il terzo parziale. La mattatrice Mattiuzzo trova un paio di canestri ma la stoica difesa di Elisa Ballarin la limita alla grande. Tra le rosso-blu si erge anche Furlani (top scorer della gara) che realizza canestri di qualità nei momenti topici. Si entra nel palpitante finale della partita. Castria realizza la tripla del 50 pari. Poco dopo Ballarin porta avanti la Rhodigium con un canestro dalla media distanza ma Girolimetto replica poco dopo (52-52 con 90” da giocare). La Solmec perde un pallone sanguinoso e Girolimetto, dopo una conclusione errata di una compagna, abbranca un rimbalzo offensivo. Il fallo di Ferri la manda in lunetta ma la mestrina sbaglia entrambe le conclusioni. Sul capovolgimento di fronte Castria tenta la tripla per chiudere il match ma la palla entra ed esce dal ferro. Il play rodigino conquista il rimbalzo offensivo e con coraggio va in penetrazione e, subendo fallo da una lunga avversaria, realizza un canestro incredibile (54-52 a 40” dalla sirena). Il libero susseguente non entra e le mestrine hanno in mano il pallone del pareggio. Borsetto subisce fallo ma dalla lunetta fa 1 su 2 (54-53 per la Solmec). La Solmec deve solo far passare il tempo. Turri da sotto fallisce il canestro del +3 ma a metà campo Ballarin, enorme in difesa, recupera con guizzo leonino un pallone d’importanza capitale. A tempo scaduto Castria realizza dalla lunetta un tiro libero che dà il +2 finale per la gioia delle ragazze e dell’intero staff rosso-blu.

Coach Pegoraro visibilmente entusiasta a fine partita: “Sono orgogliosa di quello che stanno facendo queste ragazze. Ammiro lo spirito di sacrificio, la capacità di uscire dai momenti di difficoltà, la generosità con cui ogni settimana troviamo una protagonista diversa che ci trascina alla vittoria. Dovevamo vincere e lo abbiamo fatto con una maturità e una capacità di soffrire che settimana dopo settimana sta crescendo. Dobbiamo sicuramente migliorare su tante cose, una su tutte l’emotività che ci blocca ancora prima di iniziare a giocare. La squadra è giovane, alcune delle ragazze  giocano per la prima volta una fase così importante, e il livello tattico e fisico è sicuramente aumentato rispetto alla prima fase.”

La Solmec conduce la classifica del girone “Oro” con 10 punti, subito dietro la Nuova Pallacanestro Treviso a quota 8 punti. Già ampio il divario con le altre squadre : Trieste e Montecchio a 4 punti e Abano e Mestre ferme a quota 2. Prossimo impegno sarà sabato prossimo, 22 maggio, a Trieste contro il Futurosa, in una partita dal peso specifico notevole per le ragazze di coach Pegoraro. Saranno fondamentale nervi saldi e pazienza per provare a continuare la striscia vincente che è arrivata a 9 vittorie consecutive.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette

Domenica d'oro per le polesane
Calcio Prima categoria

Domenica d'oro per le polesane