01/03/2021

NUOVO BASKET ROVIGO

"Riprenderemo le attività esclusivamente quando si potrà tutelare la salute di tutti"

La lettera ai tesserati: "Teniamo duro ancora per un po’. Torneremo presto a giocare assieme"

Caos campionati, il basket si ferma. Non si sa quando si potrà recuperare

ROVIGO - "Carissimi Tesserati, l’intera attività dell’A.S.D. Nuovo Basket Rovigo, Basket San Martino e Centro di Formazione Sportiva, senior, giovanile e minibasket, rimane sospesa fino a nuove indicazioni da parte della Federazione Italiana Pallacanestro. Vogliamo essere quanto più chiari possibile ribadendo che la F.I.P., nel rispetto del DPCM, non consente attività all’interno di palestre se non per i campionati di interesse nazionale (senior e giovanili)", così il comunicato congiunto di Asd Nuovo Basket Rovigo, Basket San Martino e Centro di Formazione sportiva inviato ai tesserati.

"Per quanto riguarda il settore Minibasket, qualsiasi attività, anche in forma individuale, NON è consentita, come ribadito dallo stesso Presidente Regionale F.I.P., Roberto Nardi, in diverse occasioni, pubbliche e private. Lo sottolineiamo nuovamente: la Federazione Italiana Pallacanestro NON permette, poiché vietato dal DPCM, l’attività di Minibasket_! Chi la propone in questo momento, lo fa a proprio rischio e pericolo e al di fuori delle normative vigenti - spiega la nota - Regolamenti e DPCM a parte, riteniamo che in questo periodo di evidente difficoltà sia doveroso bloccare qualsiasi attività. Le nostre associazioni rispettano le regole della Federazione di appartenenza, e soprattutto mettono il buon senso nell'interpretare DPCM, a differenza di qualche Associazione che, mascherando il Minibasket o l’attività giovanile come “attività motoria di base”, può mettere a rischio l'attività e soprattutto la salute di tutti".

"Anche se la voglia di rivedervi in palestra è ormai incontenibile, in questo difficilissimo periodo le nostre associazioni devono pensare alla salute dei propri tesserati, allenatori, istruttori e dirigenti. Riprenderemo le attività esclusivamente quando si potrà tutelare la salute di tutti senza cercare scorciatoie e soprattutto nel pieno rispetto delle norme. Lo sport deve insegnare a rispettare le regole e a trasmettere il senso civico. Teniamo duro ancora per un po’. Torneremo presto a giocare assieme".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette