24/10/2020

BASEBALL SOFTBALL CLUB ROVIGO

Ancora due vittorie per i rossoblù. Ed è festa promozione

L'Itas Mutua si conferma leader del girone e viene premiata per il passaggio in A2

ROVIGO - L'Itas Mutua non ha risparmiato nemmeno il Pianoro e nell'ultima giornata di campionato centra le 2 ultime vittorie (18-1 e 9-1) che sancisce un campionato da veri dominatori in serie B con 19 partite vinte e 1 sola sconfitta.

E al termine via ai festeggiamenti per la promozione in serie A alla presenza di Daniela Castellani, consigliere federale della Fibs, che ha consegnato nelle mani di Alessandro Boniolo, presidente del club rossoblu la targa della promozione.
"Siamo tornati dove meritavamo di essere - ha commentato il numero uno del Bsc Rovigo - L'anno scorso avevamo un po' balbettato ma quest'anno il team, grazie anche ad alcuni importanti ritorni, ha davvero fatto valere i muscoli. Ora dobbiamo tenere duro e continuare la nostra mission che vede soprattutto nei giovani lo scopo principale della nostra esistenza."

"Faccio i complimenti al Rovigo - afferma Daniela Castellani ex olimpionica e icona del softball italiano - Il campo è davvero splendido e ho trovato un'organizzazione che davvero mi sembra unica e speciale".

Le 2 partite contro il Pianoro sono state sostanzialmente una grande passarella per tutta la rosa dell'Itas Mutua Rovigo. Tanti i giovani che hanno trovato spazio grazie alla strategia del trio Malengo, Becerra, Mena in assenza di Fidel Gutierrez Reinoso ancora convalescente dopo l'operazione subita in settimana.

In gara 1, 4 punti al primo inning e altri 3 al terzo di fatto hanno messo subito in chiaro di come sarebbe andata la partita che il Rovigo ha affidato a Crepaldi e Taschin per 7 inning perfetti macchiati solo da un punto alla terza ripresa. In attacco Nosti ha prodotto 3 valide, Frigato altrettanto con 2 doppi e anche Lavezzo ha lasciato il segno con altre 2 valide di cui un doppio insieme a Rondina, Vigato e Schibuola.

Gara 2 è stata più combattuta con un 9 a 1 maturato solo nel finale dopo che il Pianoro è andato in vantaggio nella parte alta del secondo inning. Il 2 a 1 per Rovigo parte da un doppio di Angelotti e da un altro doppio di Frigato a cui poi hanno fatto seguito le "hit" di Schibuola e Rondina. Al quinto l'allungo decisivo per l'Itas sul 4 a 1 con 2 out grazie alle battute di Nosti, Angelotti e Frigato. Al settimo il parziale passa sul 6 a 1 con lo stesso trio di 2 inning precedenti (Nosti, Angelotti, Frigato) prima di arrivare all'ottava ripresa con altri 3 punti ma soprattutto con il solo home run di Enrico Schiesaro, il primo centrato a Rovigo nella sua carriera.

Sul monte di lancio bene Pietrogrande per 6 riprese ben rilevato da De Marchi per altre 2 prima di lasciare spazio all'esordio stagionale di Francesco Callegari che ha chiuso con 3 out autoritari dando il via alla festa rossoblu.

Presente alla kermesse del Rovigo anche Filippo Crepaldi, neo campione d'Italia con la maglia della Fortitudo Bologna.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette