04/07/2020

NUOVO BASKET ROVIGO

La forte guardia padovana resterà con il Cipriani

Matteo Bombace, arrivato a Rovigo nella scorsa stagione, si conferma tra le Pantere anche nella stagione 2020/2021

Matteo Bombace confermato tra le Pantere

ROVIGO - Dopo le importantissime conferme di coach Maurizio Ventura e delle sue Pantere Francesco Tiberio, Marco Demartini, Luca Doati e del Capitano Khalifa Diagne, il Cipriani Nuovo Basket Rovigo mette a segno un altro colpo. Matteo Bombace, la forte guardia padovana arrivata a Rovigo nella scorsa stagione, vestirà la maglia del Cipriani anche nella stagione 2020/2021. La scorsa stagione è stata un po’ sfortunata per il biondo esterno a causa di un infortunio che si è trascinato per il primo periodo in rossoblù, ma poi, una volta rientrato in campo, Bombace ha mostrato a tutti le sue grandi qualità fino allo stop per pandemia. Bombace è, assieme a Doati, un esperto di categorie superiori e su di loro coach Ventura conterà davvero molto.

Matteo, perché hai accettato di restare al Nuovo Basket Rovigo?
“All’NBR quest' anno mi sono sentito subito a casa e il progetto societario si è confermato solido ed ambizioso. Non ultimo, perché penso di dover dimostrare ancora tanto con questa maglia”.

Tu hai giocato in molte squadre, anche di categoria superiore. Che impressioni ti ha fatto il Nuovo Basket Rovigo?
“E’ una società ambiziosa e consapevole del ruolo che una città come Rovigo dovrebbe avere nel panorama del basket italiano”.

Parlaci del tuo rapporto con coach Ventura?
“Con il coach abbiamo un rapporto di stima reciproca. Ho sempre apprezzato molto la sua capacità di saper ascoltare le idee dei suoi giocatori. Una cosa che non è per nulla scontata”.

…e con i compagni di squadra, dirigenza e tifosi?
“Compagni e dirigenti sono sempre stati super nei miei confronti, aiutandomi ed accogliendomi sin dal primo giorno come fossi sempre stato uno di loro, così come hanno fatto i tifosi dimostrandomi sempre grande affetto”.

E’ molto probabile che le Pantere giocheranno in Serie D nella prossima stagione. In base alla tua esperienza, qual è la principale differenza con la Promozione?
“Sicuramente la fisicità e la profondità della rosa penso siano le principali differenze tra le prime formazioni della Promozione e le concorrenti ad un buon piazzamento nei playoff della Serie D”.

L’ossatura della squadra 2020/21 dell’NBR resterà grosso modo la stessa della stagione appena conclusa. Che campionato di Serie D ci dobbiamo dunque aspettare?
“Premetto che lo scorso anno non eravamo certo una rosa da Promozione. Le 19 vittorie e 0 sconfitte lo confermano. Penso che comunque dovremo aspettarci una battaglia tutte le domeniche. Non ci saranno più partite nelle quali basterà giocare solo cinque minuti per riprenderle in mano e vincerle. Si dovrà giocare al massimo per l’intera durata della gara. Sono convito che se arriveremo a giocare come sappiamo fare, per tutta la partita, ci toglieremo parecchie soddisfazioni...”.

Parliamo della stagione appena conclusa, bloccata sul record di 19 vittorie e 0 sconfitte che vi ha garantito il primo posto nel Veneto, su addirittura 70 squadre.
“Onestamente mi lascia tanto amaro in bocca. Stavamo facendo qualcosa di veramente importante, ma non abbiamo avuto la possibilità di vivere la parte più bella e di assaporare le emozioni più forti non avendo potuto giocare per vincere i playoff”.

Qual è la partita della stagione appena conclusa che ricordi con più piacere? E la più brutta?
“La più bella probabilmente è stata quella contro Basket Abano Montegrotto, fuori casa. Penso che quella vittoria abbia fatto capire a tutti noi che avremmo davvero potuto fare grandi cose. La più brutta è sicuramente quella contro Battaglia Terme Basket, in casa nostra, che mi ha poi costretto in tribuna per un lungo periodo”.

Che campionato disputerà Matteo Bombace nella prossima stagione?
“Come sempre, l’obbiettivo di ogni giocatore è di vincerle tutte. In più, sicuramente, quello di trovare un po’ di continuità”.

Chiudiamo con il tuo augurio. Qual è?
“L'augurio è quello di poter tornare tutti a fare quello che amiamo il prima possibile, e di festeggiare ancora tanto, insieme, con la maglia del Cipriani Nuovo Basket Rovigo”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette