06/12/2020

RUGBY ROVIGO DELTA

Solidarietà rossoblù: i Bersaglieri diventano volontari

I giocatori hanno confezionato le prime 1.200 mascherine arrivate in città e continueranno a dare il proprio apporto anche nei giorni a seguire

ROVIGO - In questo periodo di forzato riposo a causa dell’emergenza sanitaria, la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta ha risposto in maniera entusiastica all’invito rivolto dal Sindaco di Rovigo Edoardo Gaffeo, unitamente all’Assessore al Welfare e Poltiche Sociali Mirella Zambello e al Personale e Innovazione Lusia Catozzo, per il confezionamento delle mascherine che saranno distribuite alla popolazione.

I giocatori, coordinati dai responsabili della Protezione Civile e dal Presidente Davide Sergio Rossi dell’Onlus Bandiera Gialla di Rovigo, hanno già confezionato le prime 1.200 mascherine arrivate in città e continueranno a dare il proprio apporto anche nei giorni a seguire.

Se la città di Rovigo è nota come la “Città in mischia” la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta non ha voluto mancare a questo progetto di volontariato e ha aderito per dare anche lei il suo importante contributo in questo momento di difficoltà per il Paese.

L’attività di volontariato della FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta non è l’unica in Italia: anche Maxime Mbanda, giocatore delle Zebre Rugby Club e della Federazione Italiana Rugby, è sceso in campo in sostegno attivo della Croce Gialla di Parma, così come l’IM Exchange Viadana 1970 sta aiutando la propria comunità.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette