19/09/2020

NUOVO BASKET ROVIGO

Il virus non ferma le Pantere. Al via gli allenamenti a casa

Il preparatore atletico Panagin ha dato agli atleti un programma di allenamenti che possono affrontare individualmente

Le Pantere vincono sul Montegrotto

ROVIGO - La cavalcata del Cipriani Nuovo Basket Rovigo, che era arrivato a 19 vittorie su altrettanti incontri disputati, con una media di punti rifilati che sfiorava i 20 per gara, è stata interrotta dall’emergenza che ha colpito tutta l’Italia. Anche le Pantere non si stanno allenando.

“E’ davvero stranissimo non trovarsi durante la settimana per gli allenamenti e per la partita del venerdì – confessa coach Maurizio Ventura - Non stiamo sostenendo allenamenti di gruppo, ma non ci siamo fermati. Ai ragazzi è stato dato dal preparatore fisico Diego Raul Panagin un programma di allenamenti che possono affrontare individualmente, ognuno a casa propria. Certo, manca chiaramente tutta la parte di tattica e tecnica con palla, ma l’importante è che i ragazzi in questo mese non si fermino del tutto. Crediamo infatti che alla fine di questo periodo ci sarà un ripristino delle attività. Magari non alla normale consuetudine, ma siamo convinti che ci saranno dei miglioramenti. Il periodo è terribile per tutti, ma non ci dobbiamo abbattere. Facciamo in modo che questo incredibile percorso iniziato sei mesi fa sia solamente stato messo in pausa e, alla ripresa, continueremo ad inseguire il sogno, il giusto riconoscimento delle 19 vittorie su altrettante partite disputate. Rispettiamo le direttive, consapevoli che è solo un intermezzo, per tornare, fra un mesetto, in campo con un gran sorriso sul volto”. Si continua ad allenare, individualmente, anche il canadese-portoghese José Ramos. In accordo con la società rossoblù, si era deciso di farlo tornare in Portogallo dai propri parenti, in attesa di conoscere gli sviluppi dell'emergenza, ma la decisione è stata scartata dopo aver visto gli assurdi costi dei pochissimi voli disponibili.

Intanto, sono innumerevoli le ipotesi per il proseguo del campionato, ma chiaramente nessuna può essere attendibile vista l’incertezza legata all’andamento del contagio.

Mancherebbero solamente sette partite alla fine della regular season e, al Cipriani N.B. Rovigo, che è a +10 sulla seconda, basterebbero quattro punti per la matematica certezza del primo posto.

Secondo regolamento, poi, bisognerebbe giocare anche i play-off, partendo dai quarti di finale con partite di andata, ritorno ed eventuale bella. Impossibile si riesca a rispettare la formula originale del campionato. Resta da vedere, dunque, come la Federazione Italiana Pallacanestro ridisegnerà il calendario per portarlo a conclusione e quindi assegnare le
promozioni e retrocessioni. Difficile pensare che non verranno considerate le 19 partite già disputate e per le quali ogni società ha già sostenuto diverse spese, anche in termini di tasse gara federali.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette