30/03/2020

PODISMO

Torna il circuito Adriatic Lng: 11esima edizione

Ecco le sette tappe della manifestazione bassopolesana

Torna il circuito Adriatic Lng: 11esima edizione

ROVIGO - E’ arrivata la conferma ufficiale della nascita anche per il 2020, del circuito “Adriatic Lng”, edizione numero 11: il terminal gasiero, sponsor principale del circuito di gare nel Delta del Po veneto fin dalla nascita, continua a credere nella corsa a tappe che, negli anni scorsi, ha portato migliaia di atleti ed i loro accompagnatori nel Delta, raggiungendo l’obiettivo di coniugare sport e promozione del territorio.

Un circuito 1.1 che ci racconta l’ideatore e patron dell’evento, Maurizio Preti: “Dopo dieci anni abbiamo cercato di inserire qualcosa di nuovo, pur rimanendo fermi i punti che hanno decretato il successo dell’Adriatic Lng. Quindi, seguendo quello che è l’andamento nel mondo delle corse su strada, inseriremo un’altra categoria femminile, settore in continua crescita: inoltre, sono molte le novità che proporranno gli organizzatori delle singole gare, con i quali ho avuto un proficuo incontro. In molte tappe sarà inserita anche la categoria degli Ultra Veterani maschili, Over 70, e una interessante classifica per i gruppi più veloci, sia maschili che femminili, con la somma dei migliori 5 tempi tra gli uomini e dei migliori 3 per le donne. Ma non ci si ferma qua, perché, dalle ultime edizioni, è emerso l’aumento dei partecipanti alle camminate non competitive, per cui ogni singolo evento proporrà percorsi e partenze a loro dedicati”.

Le tappe di quest’anno saranno sette - spiega - si parte sabato 25 aprile da Corbola con la 13esima 'Su e so per i arzi d’Po', si prosegue a maggio, domenica 3 a Porto Viro, con la 24esima ‘Correre in Pineta’ e domenica 31, a Taglio di Po, con la 43esima ‘4 Passi per el Tajo’. Quarta tappa ancora a Porto Viro con la ‘Omaggio alla Serenissima’ in notturna, giunta alla decima edizione, che anticipa a sabato 4 luglio: a settembre quinto appuntamento a Porto Tolle con la 17esima ‘Corri nel Delta’ e ultime gare, ad ottobre, prima domenica 4 a Loreo, con la 14esima ‘Camminata tra calli e riviere’; poi, domenica 11, a Cavarzere, con il 13esimo ‘Memorial Gian Pietro Banzato’, dove si svolgeranno anche tutte le premiazioni finali. Purtroppo - continua Preti - non abbiamo più la ‘Su e so per i Ponti’ di Adria, una delle corse più suggestive ed amate dagli atleti, che si svolgeva in notturna ad agosto. I cambiamenti dei vertici societari dei Podisti Adria e l’incertezza sullo svolgimento stesso della manifestazione non ci hanno consentito di inserirla in calendario. Per contro abbiamo avuto la conferma della disputa del ‘Memorial Paolo Fantinato’, che si disputerà domenica 3 maggio, dopo la ‘Correre in Pineta’ amatoriale, con i maggiori protagonisti del mezzofondo mondiale che correranno a ricordo del grande dirigente e tecnico rodigino”.

Per essere iscritti al circuito non bisogna pagare nulla - conclude - basta iscriversi ad una delle singole gare. Avranno diritto al Premio Fedeltà, che consisterà in un capo tecnico Errea, tutti coloro che prenderanno parte a 6 gare su 7, così come saranno necessarie almeno 6 gare per entrare nelle classifiche dei premiati. La gara di Loreo, del 4 ottobre, sarà la gara jolly che darà dieci punti in più a tutti coloro che parteciperanno. Come tradizione sarà ricco il montepremi, con buoni valore, prodotti tipici del Delta e materiale sportivo che spetteranno, tra gli uomini ai primi 20 Senior, i primi 15 Veterani e i primi 10 Superveterani, mentre tra le donne verranno premiate le prime 10 Senior e le prime 5 Veterane, alle quali andranno ad aggiungersi anche i primi 5 gruppi con il miglior punteggio complessivo nelle 7 gare”. Ci sarà da divertirsi: in attesa 25 aprile, prima tappa di uno dei circuito tra i più “copiati”, a breve apriranno anche le iscrizioni on line sul sito www.podistitagliolesi.it.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette

L’under 14 scalpita: “Non vediamo l’ora di ricominciare”
MONTI RUGBY ROVIGO JUNIOR

"Mi mancano i miei ragazzi"