16/01/2021

NUOVO BASKET ROVIGO

Pantere a caccia della 17esima vittoria

Scenderanno nel difficile campo del Solesino, venerdì, conto il Basket Sant’Elena

ROVIGO - La capolista Cipriani Nuovo Basket Rovigo fa visita (venerdì, ore 21.30, palasport di Solesino) al Basket Sant’Elena, team in lotta per mantenere l’ottava posizione, che significa play-off. Senza l’ex di turno, Davide Serain, bloccato da una frattura ad un dito del piede, e con Francesco Tiberio che potrebbe precauzionalmente saltare anche questa gara, le Pantere andranno a Solesino per cercare la 17esima vittoria su altrettante gare disputate.

Non sarà per nulla facile. Il Basket Sant’Elena è una formazione imprevedibile, molto legata allo stato di salute del forte Marco Quaglia, la guardia che nella scorsa stagione era uno dei punti di forza della Serie D del Basket Solesino, con una media di 13,7 per gara. Quest’anno Quaglia viaggia a 18,2 punti di media con il massimo stagionale segnato contro la Pallacanestro Noventa (28 punti). All’andata, a Rovigo, fu ben limitato dalla difesa rossoblù, e non riuscì a segnare più di 11 punti. Ma allora fu davvero tutto facile per il Cipriani, che travolse i padovani 66 a 33 grazie a 17 punti di Tiberio e 10 di Gobbo.

Non c’erano Matteo Bombace, infortunato, e chiaramente José Ramos, ancora in Canada. Proprio Ramos, ex Niagara College Knights, ha una grandissima voglia di riscatto dopo la prova della scorsa settimana, quando a causa dei falli fu costretto a stare in panchina per molto tempo. Il Basket Sant’Elena ha 14 punti in classifica. Proviene da un’importante vittoria (54-66) sul campo del Don Bosco Padova e, nel turno precedente, aveva vinto 56 a 48 anche contro Energy Albignasego grazie a 22 punti di Quaglia. Nella prima giornata di ritorno, ha sfiorato l’impresa (77-73) sul difficile campo della Pallacanestro Noventa, a conferma dell’ottimo stato di forma del team di coach Claudio Boggian. Da segnalare che nel roster del Basket Sant’Elena compare anche quell’Omar Bortolami, che all’andata non c’era, e che fu la bandiera del Basket Rovigo per lunghi anni. Nonostante le primavere (47!), Bortolami è ancora in grado di segnare 7,8 punti per gara con un highlight di 20 punti contro Albignasego.

Per i ragazzi di coach Maurizio Ventura, l'incredibile cavalcata di questa stagione passa per l'ostico campo di Solesino, dove sicuramente sarà presente la solita affezionatissima tifoseria rossoblù.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette