21/09/2020

CALCIO

Giovani agitati, pugno duro del giudice sportivo

Due juniores del Papozze squalificati per 5 e 8 mesi

Giovani agitati, pugno duro del giudice sportivo

ROVIGO - Parapiglia negli Juniores. E il giudice sportivo usa la mano pesante contro il Papozze, comminando una squalifica di cinque e una di otto mesi a due atleti.

Nel campionato Juniores Under 19 è stata inflitta una multa di 200 euro alla società Papozze perché “dopo il triplice fischio finale, giocatori e componenti della panchina accerchiavano l’arbitro rivolgendo allo stesso ripetute offese. L’azione congiunta inoltre si protraeva sino al contatto fisico nell’intento di impedire all’arbitro di muoversi, facendolo inoltre oggetto di vari sputi”.

Per tale comportamento Andrea Fini ha subito una squalifica fino al 30 settembre, mentre per Gianluca Scavazza squalifica fino al 30 giugno.

In Promozione, ammenda di 80 euro per la società Scardovari per insulti all’arbitro e alla terna a fine gara casalinga contro l’Unione Cadoneghe.

In Seconda categoria due le società colpite da ammenda: il Crespino Guarda Veneta con 100 euro di multa perché “per tutta la durata della gara un gruppo di tifosi locali rivolgeva ripetuti insulti e offese all’indirizzo dell’arbitro”; 80 euro invece alla Ficarolese per il medesimo motivo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette