10/05/2021

NUOVO BASKET ROVIGO

José Ramos, che esordio!

Venerdì scorso hanno segnato il 15 su 15, il prossimo scontro sarà con la Pallacanestro Piovese

Esordio da star e 15 su 15

José Ramos

ROVIGO- Continua la marcia inarrestabile del Cipriani Nuovo Basket Rovigo, che con la vittoria di venerdì sera sul campo del Don Bosco Padova, mantiene l’imbattibilità dopo addirittura quindici giornate disputate nel Girone C del campionato regionale di Promozione. Le Pantere hanno abituato i propri sostenitori a vincere, ma la verità è che ogni settimana bisogna guadagnarsi il successo col sudore. Nulla è scontato. Nemmeno quando si gioca contro una formazione di bassa classifica. E soprattutto quando si devono fare i conti con le assenze di giocatori importantissimi. Per questo motivo, le quindici vittorie di Diagne e compagni hanno qualcosa di veramente incredibile. Non va scordato.

“I ragazzi sono stati grandissimi! – esordisce coach Maurizio Ventura - Se si guarda alla differenza in classifica fra noi e Don Bosco Padova, si può pensare che la vittoria fosse scontata. La verità è che dobbiamo considerare le assenze. Non è un alibi; stiamo parlando da vincitori. Qual è la squadra che si può permettere di vincere anche senza tre titolari, uno dei quali è pure il miglior marcatore del campionato? Aggiungiamo poi che il Don Bosco ha iniziato la partita realizzando addirittura cinque bombe… Nonostante tutte queste difficoltà, siamo riusciti a trovare la chiave giusta, ad ovviare alle situazioni di difficoltà con le contromosse giuste".

"I ragazzi sono maturati moltissimo dall’inizio della nostra avventura”. In effetti, la partita è iniziata in salita per il Cipriani, che ha chiuso la prima frazione sotto di due punti. “E’ davvero difficile – continua - giocare contro squadre che non hanno niente da perdere e che vogliono fare il primo sgambetto alla capolista”. A onor del vero, a Padova il gioco del Cipriani non ha brillato.

“Non è stata una gran prestazione di squadra, ma ci sono state ottime prestazioni individuali – conferma Ventura - Dal cappello abbiamo estratto l’ottima performance di Alberto Grignolo, che non è certo una sorpresa. L’ala, classe 1998, è partita dal quintetto titolare ed ha disputato una grande gara. Khalifa Diagne è la solita certezza sotto canestro e Marco Demartini ha consolidato il suo campionato di sostanza. Ma vorrei elogiare, su tutti, il nostro José Ramos, che ha esordito in rossoblù”.

La guardia canadese, con passaporto portoghese, è arrivata in Italia ad inizio 2020 direttamente dai Niagara College Knights. A Padova, dopo un lungo iter burocratico per il tesseramento, ha finalmente esordito e, decisamente, convinto. “E’ lui il grande protagonista della vittoria – ammette il coach delle Pantere - Conoscevamo già le sue doti di penetratore e di grande agonista. Non conoscevamo, invece, la sua abilità nel catturare rimbalzi offensivi. E la cosa che più mi ha colpito, è che Ramos è davvero un ‘tutto-campo’ per quaranta minuti! Ha sicuramente commesso qualche errore, dovuto sicuramente all’emozione dell’esordio, ma si fa sempre trovare pronto ed ha sempre un atteggiamento positivo”.

Venerdì 31 (ore 21,15, palasport di Rovigo) contro la Pallacanestro Piovese servirà una prestazione migliore. “Abbiamo capito che dobbiamo sicuramente lavorare sulla concentrazione – conclude Ventura - che deve durare per l’intera gara, ma dobbiamo anche rendere onore agli avversari: contro Don Bosco è stata una partita maschia, con una squadra che ha disputato una grande prestazione. Bravi loro, ma straordinari i nostri ragazzi, che hanno conquistato la quindicesima vittoria consecutiva. Stanno compiendo una vera impresa!”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette