26/05/2020

CORONAVIRUS E CULTURA

Ora il teatro arriva online

Una rassegna organizzata da Fondazione Rovigo Cultura e la compagnia Teatrale Minimiteatri in occasione della Pasqua

A teatro con Pirandello e Rodari... direttamente a casa vostra

ROVIGO In questo periodo di stasi di tutte le attività a causa dell’emergenza sanitaria, la cultura si trova ad aver rimandato tutti gli appuntamenti programmati.

Come Fondazione Rovigo Cultura abbiamo pensato di offrire ai cittadini rodigini l’opportunità di portarsi il teatro a casa.
Grazie alla disponibilità della Compagnia Teatrale Minimiteatri, abbiamo organizzato una rassegna teatrale in digitale per la settimana della S. Pasqua. La rassegna è strutturata in sei appuntamenti che saranno pubblicati sulla pagina Facebook della Fondazione (@fondazioneRovigoCultura), oltre agli altri canali social ufficiali (canale YouTube e sito web www.rovigocultura.it).

Il primo appuntamento prenderà il via domenica 5 aprile alle ore 18.00 per poi continuare nelle giornate di lunedì 6, martedì 7 e mercoledì 8 aprile. Gli attori professionisti di Minimiteatri reciteranno brani tratti da "Henry Drummond. Il dono Supremo” di Paulo Coelho.

Ci sarà una sospensione per il triduo pasquale per poi riprendere domenica 12 aprile con due appuntamenti: alle ore 18.00 gli attori continueranno a tenerci compagnia con le letture di Coelho mentre alle ore 12.00 per la S. Pasqua verrà recitata una lettura tratta da “Memoria e Identità” di San Giovanni Paolo II.

L’ultimo appuntamento della rassegna sarà lunedì 13, sempre con due momenti: alle ore 18.00 l’ultima lettura tratta da "Henry Drummond. Il dono Supremo” e alle ore 12.00 un brano tratto da “Il cammino semplice” di Santa Teresa di Calcutta per la giornata del lunedì dell’Angelo. “Ringrazio la compagnia teatrale Minimiteatri per aver accolto l’invito della Fondazione Rovigo Cultura con professionalità ed entusiasmo - commenta la Vice Presidente della Fondazione, Elena Busson. E’ stato un lavoro intenso e ci auguriamo che possa far compagnia al pubblico rodigino, da sempre appassionato di Teatro e di Cultura. Si tratta di un esperimento e di un modo nuovo di comunicare la cultura, in cui crediamo molto e ci auguriamo che il pubblico rodigino risponda con altrettanto entusiasmo al nostro invito - conclude Busson”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette